Claudio Lippi dimagrito dopo La Prova del Cuoco: si confessa a Lorella Cuccarini

I personaggi del mondo dello spettacolo stanno vivendo questi giorni lontano dal lavoro e nella riservatezza delle loro case, così come Claudio Lippi ha deciso di raccontare la sua quarantena e non solo. Il co-conduttore de La Prova del Cuoco in questi ultimi tempi si è mostrato anche molto dimagrito, cos’è successo alla sua salute?

La Prova del Cuoco in quarantena

Nel corso di queste settimane abbiamo avuto modo di vedere diversi programmi del mondo dello spettacolo italiano venire interrotti per via dell’emergenza del Codiv-19. Uno degli ultimi show a essere sospesi è stato quello de La Prova del Cuoco, anche se Elisa Isoardi ha comunque trovato il modo per mantenere vivo il contatto con i fan del programma, continuando la sua versione personale del programma su Instagram con la realizzazione di video in diretta per i fan.

Nel frattempo, ecco che l’attenzione mediatica si è concentrata sulla quarantena di Claudio Lippi, il quale si troverebbe in casa con la moglie, senza mai smettere di essere un nonno molto presente. Ecco che il nuovo racconto del conduttore arriva a La vita in diretta.

Claudio Lippi dimagrito

Negli ultimi mesi abbiamo avuto modo di notare come Claudio Lippi sia parecchio dimagrito rispetto al passato. Il dubbio era quello che il conduttore de La Prova del Cuoco potesse stare male, ma ecco che è stato lo stesso Lippi ha svelare tutto e dichiarare: “Io sono molto attento nel mangiare in virtù del fatto che mia moglie mi ha riportato su una strada corretta di alimentazione. Ho perso 20 kg, sono strafigo e direi di dovermi mantenere così perché si sta molto meglio”.

“Sono malato di ordine”

Le confessioni di Claudio Lippi di certo non finisco qui, e il conduttore de La Prova del Cuoco, in chiave molto ironica, si confessa a Lorella Cuccarini affermando: “Sono malato di ordine, di pulizia, di precisione, di metodica addirittura che è quella che rende fastidiosa la mia persona tanto è vero che io oggi sono ritornato e me la sono anche risposata con una donna non tanto per amore, ma perché è l’unica donna paziente che mi sopporta”.

In fine, il conduttore conclude parlando del modo in cui cerca di essere un bravo nonno, dato che negli anni passati non sempre è stato un bravo padre: “Credo di essere un nonno migliore di quanto non sia stato come padre perché i nonni hanno meno responsabilità perché non hanno l’obbligo dell’educazione che è dei genitori. Quindi, tolta quella responsabilità, è bello coccolare e viziare i nipotini, cosa che da padre, anche per il lavoro, non è possibile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *