Press "Enter" to skip to content

Pensioni aumento dell’assegno di invalidità dai 18 anni: il commento di Giorgia Meloni

Importanti novità in tema di invalidità civile dato che è stato approvato un emendamento presentato da Fratelli d’Italia che permette l’aumento delle pensioni di in questione al 100%. La notizia in questione rappresenta il raggiungimento di un grande obiettivo che è stato presentato proprio nel Decreto Rilancio, ecco di cosa si tratta.

Aumento dell’assegno delle pensioni di invalidità

Ebbene sì, nel corso delle ultime ore è stato diffusa la notizia secondo cui nel Decreto Rilancio, convertito in legge, è stato approvato l’emendamento che prevede appunto l’aumento dell’assegno derivante della pensione di invalidità civile già a partire dai 18 anni.

In particolar modo si fa riferimento alla sentenza 152/2020 con la quale si dichiara l’illegittimità costituzionale dell’articolo 38, comma 4, della legge del 28 dicembre del 2001 n 448. Questo, infatti, disponeva che l’aumento degli assegni venisse concesso ai soggetti di età pari o superiore ai sessent’anni, invece che coloro che avessero un’età superiore ai 18 anni. Grazie all’accettazione dell’emendamento presentato da Fratelli di Italia, dunque, l’aumento della pensione verrà concesso nei casi previsti già dal diciottesimo anno di età senza attendere quindi il raggiungimento dei sessant’anni.

Il commento di Giuseppe Conte

Il tavolo dei lavori per la rivalutazione delle pensioni in vista del Decreto di Bilancio era stato avviato già pronta dell’emergenza da Coroanvirus, ma inseriti nella legge al fine di fare in modo di poter intervenire prontamente sulle pensioni e aiutare quindi il contribuente.

A commentare il risultato raggiunto per le pensioni di invalidità civile è stato lo stesso Premier, Giuseppe Conte, che in conferenza stampa ha dichiarato: “Aumentiamo le pensioni di invalidità civili al 100%, a partire già dai 18 anni, così come agli inabili, ai sordi e ai ciechi civili assoluti. Si dai circa 285 euro al mese agli attuali fino al 648 euro al mese (importo che fa riferimento al 2019), per tredici mensilità”.

“Grazie alla nostra insistenza”

A commentare il grandissimo risultato raggiunto con l’approvazione dell’emendamento è stata Giorgia Meloni, nonché leader di Fratelli di Italia.

In particolar modo, Giorgia Meloni ha dichiarato: “Grazie alla nostra insistenza tutte le forze politiche hanno accettato di sostenere e sottoscrivere il nostro emendamento per istituire un apposito fondo nel Decreto Rilancio che il Governo dovrà utilizzare (e alimentare) per poter portare le pensioni degli invalidi totali ad almeno 514 euro”. Giorgia Meloni, conclude la sua dichiarazione con la seguente promessa: “Non abbasseremo la guardia finché questa battaglia di civiltà non sarà tramutata dal Governo in atti concreti”.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *