Coronavirus, ragazza sputa in faccia al Carabiniere dicendo di essere positiva

L’emergenza Coronavirus in questi giorni deve scontrarsi anche con quella che è un’altra problematica, ovvero il senso civile degli italiani che sono stati chiamati a mettere in atto alcuni comportamenti nel loro quotidiano, oltre che stare a casa. A tenere banco in queste ore troviamo la notizia secondo cui una ragazza avrebbe sputato in faccia ad alcuni carabinieri.

Perché è importante stare casa?

Questa è una delle domande che molte persone, soprattutto i più giovani si stanno ponendo in questi giorni per via dell’emergenza che si è scatenata a causa della pandemia del Coronavirus.

Il Premier Giuseppe Conte nei suoi discorsi è stato ben chiaro nel dire che comunque vadano le cose in questo momento è importante mettere in atto alcuni fondamentali norme di comportamento, come ad esempio stare a distanza di un metro dagli altri quando ci troviamo fuori casa, uscire solo per mere emergenze, lavarsi spesso le mani e rimanere a casa come già sottolineato anche durante la pubblicazione di articoli precedenti. Il non uscire dalle nostre abitazioni è importante non solo per la nostra salvaguardia ma anche per quella di coloro che vivono in casa con noi, e per fare in modo che il virus non si propaghi a macchia d’olio.

Ragazza sputa in faccia a carabinieri

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, molte cose stanno sfuggendo al controllo delle persone oltre il fatto che in molti hanno dimostrato di non avere assolutamente senso civici.

Solo pochi giorni fa abbiamo raccontato come un ragazzo nei supermercati ha trascorso il suo tempo sputando su frutta e verdura, documentando tutto sul web come fosse un gioco prima di essere fermato e arrestato. Allo stesso modo una ragazza avrebbe sputato in faccia a dei carabinieri, ecco perché.

Giovane in giro per le strade di Maranello

Il tutto si è verificato nella città di Maranello, nei pressi di un parco pubblico dove un gruppo di ragazzi è stato fermato dai carabinieri nel giro di ronda i quali hanno cercato di far capire loro il perché del pericolo che stavano correndo nello stare in giro, intimandogli di tornare a casa immediatamente.

Negli attimi successivi la discussione ha assunto livelli più tesi ed ecco che una ragazza di 24 anni ha sputato in faccia ai carabinieri. I ragazzi in questione non sono nella lista dei positivi al coronavirus, fortunatamente per i carabinieri chiamati ad adempiere al loro dovere, ma sono stati comunque denunciati per resistenza a pubblico ufficiale.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.