Coronavirus, supermercati presi d’assalto: panico da carta igienica

Il Coronavirus ha fatto sì che le persone prendessero di assalto i supermercati al fine di fare rifornimenti di viveri nella propria casa, al fine di preservare la propria famiglia e fare in modo che a nessuno manchi nulla. L’acquisto che va più per la maggiore sarebbe quello della carta igienica la cui assenza nei supermercati sta diventando un problema di grosse dimensioni mandando tutti nel panico.

Coronavirus: supermercati presi d’assalto

Nel corso delle passate settimane abbiamo avuto modo di prendere familiarità con quella che è la pandemia del Coronavirus. Nel momento in cui questo si era manifestato essere solo un problema della Cina, ecco che le misure di restrizione sono toccate anche agli igienizzati, mascherine e quant’altro.

Adesso, invece, ecco che nel mondo si è entrati in piena crisi di panico dove la necessità è quella di poter portare a casa quante più cose possibili al fine di non sentire l’esigenza si nulla. Non a caso, come raccontato nei giorni scorsi le scorte di cibo sono cominciate a mancare nelle province di Milano e dintorni con il crescente numero dei casi positivi del contagio. Ma il tutto non finisce qui.

Panico da carta igienica

I vari video presenti sul web hanno fatto notare come l’emergenza Coronavirus sta davvero mettendo a dura prova la stabilità mentale di ognuno di noi, come dimostrato appunto dai litigi che vengono documentati tra i banchi dei supermercati dove le persone litigano anche per le confezioni di carta igienica che vanno per la maggiore tra gli acquisti.

Nel mondo si è scatenato un vero e proprio panico d’acquisto quasi compulsivo di carta igienica, tanto da scatenare liti furibonde per via delle scorte esagerate che alcune persone stanno facendo, in vista di non uscire per mesi e mesi.

Situazione fuori controllo a Londra

In queste ore a tenere banco nel mondo dell’informazione mondiale troviamo quello che sta succedendo a Londra, dove in vista di una quarantena e misure restrittive molto più ferree ecco che le persone cominciano ad avere paura di rimanere in casa senza il necessario per il quotidiano.

La paura a maggior ragione sta toccando le scorte di prodotti per l’igiene intimo, oltre che la ricerca disperata di mascherine, al fine di garantire una maggiore cura del corpo e creare una barriera forte sul proprio corpo. Nel frattempo, le regole imposte dai vari governi sono le seguenti: rimanere a casa e uscire solo per le mere emergenze, e preferibilmente solo una persona a nucleo familiare.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.