Daniele Bossari dopo il Grande Fratello Vip, la confessione sul suicidio: “Avevo deciso di farlo”

Pubblicato il: 25 Giugno 2020 alle 3:27

L’attenzione mediatica oggi torna a concentrarsi su un momento difficile che ha vissuto Daniele Bossari nell’arco della sua carriera. Il conduttore ed ex vincitore del Grande Fratello Vip in occasione di una passata intervista ha confessato di aver pensato al suicidio.

Daniele Bossari dopo il Grande Fratello Vip

Nel corso degli anni 90’ Daniele Bossari è stato uno dei personaggi di punta del mondo della televisione italiana, conducendo diversi programmi di successo… finché le luci della ribalta non si spegnessero su di lui.

Una vita quasi perfetta quella di Bossari al fianco di Filippa Lagerback, sposata qualche anno fa, e da cui ha avuto la figlia Stella… a rendere il tutto buio e complicato l’assenza del lavoro. Negli anni successivi, però, ecco che arriva la sua occasione al Grande Fratello Vip, trionfando come vincitore del reality show ritornando in carreggiata, anche se il conduttore non riesce a dimenticare uno dei momenti brutti della sua vita…

“Avevo deciso di farlo”

Daniele Bossari ha sempre cercato di mantenere un certo riserbo sulla sua vita personale, e quindi sulla sua famiglia.

Subito dopo l’esperienza vissuta al Grande Fratello Vip, ecco che Daniele Bossari a Silvia Toffanin racconta il suo quasi tentato suicidio affermando: “Una sera ero a casa da solo, pioveva molto e ricordo di essere uscito perché era scattato l’allarme. Di fronte a casa c’era un cantiere aperto, così, in uno stato di totale confusione (avevo un litro di whiskey in corpo, ho deciso di scavalcare la recinzione. Mi sono arrampicato e mi sono ritrovato in bilico su una trave a 10 metri di altezza. Lì ho capito che l’ipotesi della morte stava per diventare reale”.

Il racconto scioccante di Daniele Bossari

Il pensiero del suicidio per Daniele Bossari adesso è un qualcosa già archiviato, guardando oltre e godendo a pieno la sua vita ogni singolo giorno insieme alla moglie e la figlia Stella.

A ogni modo, il suo racconto scioccante fatto a Silvia Toffanin si conclude con la seguente confessione: “Dopo essere scivolato sulla trave sono tornato a casa e lì c’è stato il risveglio. Mi sono guardato allo specchio e ho sentito un urlo fortissimo uscire dalla mia anima che mi ha fatto scattare qualcosa. Da quel momento c’è stata la ricostruzione della mia vita fino ad arrivare a oggi. Dopo c’è stato l’aiuto prezioso delle persone care, di Filippa, della mia famiglia e anche di uno psicologo. Ma se non scatta qualcosa dentro di te non c’è scampo, sei tu che decidi di salvarti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *