Filippo Magnini e Giorgia Palmas, indaffarati nel preparare il loro matrimonio

Sta per arrivare il grande giorno. Filippo Magnini e Giorgia Palmas si sposano a fine marzo. Diranno «Sì» dopo tre anni insieme. La storica velina mora di Striscia la notizia e l’ex campione di nuoto si sono impegnati a giurarsi amore eterno a Natale.

«Mi sono inginocchiato e le ho chiesto di sposarmi», ha raccontato Magnini. «Mi sono inginocchiata anch’io e gli ho detto “sì”. È stato uno degli inizi più belli della mia vita», ha risposto Giorgia commossa. E poi ha spiegato: «Filippo è entrato in punta di piedi nella vita mia e di mia figlia Sofia, ma è diventato subito imprescindibile».

A unirli sono anche le delusioni del passato. Lo sportivo si è separato da Federica Pellegrini quando la nuotatrice ha scelto la carriera accantonando la possibilità di mettere su famiglia con lui. Giorgia Palmas, invece, dopo la fine delle nozze con l’ex calciatore Davide Bombardini – da cui ha avuto la piccola Sofia – credeva di aver trovato il principe azzurro con l’inviato di Striscia la notizia Vittorio Brumotti. Ma anche questa relazione è finita male. «Nessuno dei due si pente degli amori precedenti», ha raccontato la ex velina. «Questa volta, però, è diverso».

 I futuri sposi mentre stanno scegliendo le bomboniere. Un’usanza discutibile, secondo la scrittrice ed esperta di bon ton Barbara Ronchi della Rocca: «La bomboniera è passata di moda fa parte di un gusto vecchio. Sono obbligatori invece quattro oggetti d’argento, di solito cornici, per i testimoni, per una bella foto ricordo con gli sposi…».

La Ronchi della Rocca dispensa anche qualche consiglio utile ai futuri sposi «Sull’abito c’è da sperare che Giorgia non cada nella tentazione di mostrarsi troppo: le nozze non sono un veglione di Capodanno. Il che vuol dire che le spalle e la schiena devono essere coperte. La nudità è sempre una forma di maleducazione e in particolare lo è nelle cerimonie». E per quanto riguarda Magnini? «Io stimo Filippo e sono sicuro che non si sposerà in smoking. Non è un abito da cerimonia, ma da sera.

Lo vedo bene in tight oppure con un vestito blu 0 grigio scuro». Del resto lo sportivo è proprio un uomo da sposare, come ha sottolineato la Palmas: «Ha radunato me, mia figlia e i miei genitori. Mi ha fatto chiudere gli occhi e ha portato tutti con la sua auto nella nostra futura casa. Quando ho aperto gli occhi e ho capito di essere lì, ero davvero felice e commossa».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *