Flash-mob dai balconi: l’Italia si unisce e canta Rino Gaetano, ecco come partecipare

In un momento di grande paura ed emergenza per via del Coronavirus, ecco che gli italiani stanno cerando un modo per far sentire a tutto il resto della popolazione che non siamo da soli, usando in modo positivo (forse per la prima volta durante la loro esistenza) i social network. Stiamo parlando della creazione di flash-mob dai balconi nato nella città di Napoli. Cosa sta succedendo.

L’abbraccio virtuale all’Italia

Sono giorni davvero particolari quelli che si stanno verificando in Italia per via della paura del contagio del Coronavirus. Siamo stati chiamati a dare un esempio al mondo per via di quella che in pochissimo tempo si è trasformata in una pandemia che adesso fa paura a tutti, anche all’America dove diverse star di Hollywood stanno chiedendo ai loro fan di rimanere a casa, o come lavare le mani in questo periodo.

A ogni modo, la nostra nazione in questi giorni di paura e forte emergenza ha trovato il modo per dare il suo abbraccio virtuale, dal nord al sud, ai parenti all’estero… una lunga serie di fash-mob che si stanno tenendo in tutta l’Italia, cantando l’inno nazionale o i grandi classici della nostra tradizione artistica.

Fash-mob dai banconi

Quello che doveva essere un evento che sarebbe passato sottobanco, invece, è diventato un appuntamento fisso per il popolo italiano che sta uscendo fuori nel balcone ogni giorno dalle 18 alle 21.

Un piccolo gesto che rappresenta un qualcosa di davvero molto importante per chi crede di essere solo in questo momento. Oggi il popolo italiano, ad esempio, è chiamato a cantare la canzone di Rino Gaetano “Ma il cielo è sempre più blu”, mentre a Matera è previsto un applauso da far sentire a tutti i medici e infermieri che stanno lavorando incessantemente in questi giorni.

Il messaggio del Premier Giuseppe Conte

Si tratta di giorni davvero molto difficili quelli che si stanno vivendo nella nostra nazione per via della paura del contagio da Coronavirus. Nel frattempo, ecco che continuano anche le gare di solidarietà al fine di aiutate tutti gli ospedali che sono in grandi difficoltà.

A commentare i flash-mob è stato anche il Premier Giuseppe Conti che nel suo messaggio sui social ha commentato il tutto dicendo: “Da qualche giorno in tanti si affacciano alla finestra o al balcone per cantare l’orgoglio della propria città, della propria terra. Da abitazione a ufficio, da palazzo a quartiere, ogni giorno si leva questo ideale abbraccio collettivo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *