Flavio Insinna, la malattia: il racconto scioccante del conduttore de L’Eredità

Pubblicato il: 7 Maggio 2020 alle 3:35

Il passato di Flavio Insinna è sempre stato molto turbolento, soprattutto prima di raggiungere il successo. In particolar modo, il conduttore de L’Eredità avrebbe sofferto anche di depressione, ecco il suo racconto scioccante.

Flavio Insinna, la depressione

Nel corso di questi anni abbiamo imparato a conoscere meglio Flavio Insinna anche grazie alla messa in onda di programmi come Affari tuoi e L’Eredità. Solitamente siamo stati abituati a vedere il conduttore come una persona estremamente positiva e pronta a mettersi in gioco in varie opportunità che la vita gli ha offerto.

La scalata al successo però per lui non è poi stata così facile come lo stesso Flavio Insinna ha confessato in occasione di varie interviste, non nascondendo ai fan di aver sofferto anche di depressione per via di alcuni fatti che si sono verificati nel suo cammino.

“Mio padre mi ha fatto curare”

Flavio Insinna, dunque, non ha mai nascosto di aver avuto dei problemi di depressione che stavano per compromettere anche il suo futuro. In particolar modo, ad aiutarlo è stato il padre che non si è creato alcuno scrupolo nel chiedere aiuto insieme a lui, prendendolo per mano finché non è riuscito a sentirsi finalmente libero dal mostro della depressione che lo stava trascinando via con sé.

Flavio Insinna, raccontando questo periodo molto nero per lui, senza alcuna vergogna in occasione di una passata intervista a Daria Bignardi ha dichiarato: “Sono stato depresso, mio padre mi ha fatto curare e un po’ ne sono uscito e un po’ no. C’è chi dice che se hai il graffio nell’anima o fai lo psicanalista o fai l’attore”. Flavio Insinna, successivamente, continua dicendo: “Io oggi mi voglio sicuramente più bene e ho imparato a sorridere sempre anche senza un motivo vero per essere felice!”.

Flavio Insinna come sta oggi?

Flavio Insinna oggi è tornata finalmente la persona che era prima che subentrasse la depressione, anche se la morte del padre ha messo una pausa alla sua carriera per permettersi di elaborare meglio il lutto.

Non a caso, Flavio Insinna ha voluto condividere quel momento di dolore con i fan raccontando anche perché per un qualche momento ha deciso di fermare la sua carriera e prendere tempo per sé: “Dopo la morte di mio padre mi sono fermato. Non per elaborare il lutto, non era a quello che mi serviva il tempo che mi sono preso. Era per farmi passare la rabbia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *