Flavio Insinna nella bufera, sfogo contro un concorrente: “Sono ignoranti”

L’attenzione mediatica oggi si concentra sul programma de L’Eredità, condotto da Flavio Insinna, e che ancora oggi ha diviso il pubblico per via di un qualcosa che si sarebbe verificato con costanza nel game show. Non a caso, ecco che arriva una lamentala da parte di uno spettatore che parla di persone ignoranti, ecco di chi si tratta.

Flavio Insinna: il successo de L’Eredità

In questi anni abbiamo avuto modo di vedere Flavio Insinna mettersi in gioco nel game show di Rai 1 L’Eredità. L’attore e conduttore è riuscito a riscuotere un grandissimo successo al timone del programma, nonostante le critiche che spesso gli sono state mosse.

La presenza della campionessa Benedetta, però, ha permesso al pubblico di capire come una buona dose fi fortuna non è l’unico ingrediente necessario per la buona riuscita in programmi come L’Eredità. Sempre più frequentemente è possibile vere come i concorrenti hanno una buona preparazione, trattandosi di persone che curano molto la loro cultura personale qualsiasi sia il loro grado di istruzione. Ma il tutto non finisce qui.

Sfogo contro un concorrente

Nel corso di queste ore a tenere banco nel mondo dell’informazione televisiva troviamo delle dichiarazioni negative che sono state fatte nei confronti di uno dei concorrenti del game show de L’Eredità.

A fare la sua lamentela è stato uno spettatore che ha scritto una lettera contro un concorrente non particolarmente preparato, la quale è stata poi pubblicata dal giornale Nuovo Tv per la rubrica La posta di Alessandro Cecchi Paone. Qui, non a caso, come riportato anche da La Nostra Tv, è possibile leggere: “Mi chiedo come si possa essere così ignoranti! Non è obbligatorio andare in televisione: se certa gente rimanesse a casa, eviterebbe figuracce clamorose!”.

“Una figuraccia ci può stare”

La risposta in merito al quesito da parte di Alessandro Cecchi Paone di certo non si è fatta attendere. Non a caso, il nuovo numero del settimanale Nuovo Tv come sempre negli ultimi tempi riporta la risposta di Cecchi Paone sul tema scelto.

Alessandro Cecchi Paone al lettore un po’ critico, ecco che in modo esaustivo spiega: “Alcuni quiz richiedono una preparazione culturale medio-alta o specialistica, ma altri sono basati su giochi nei quali conta molto la fortuna: in casi del genere una figuraccia ci può anche stare. Bisogna chiarire meglio se si propone l’uno o l’altro tipo di quiz”. Dunque, le figuracce sono il sale della vita perché nessuno di noi è poi così perfetto come immagina?

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.