Francesco Facchinetti come Attila, il racconto scioccante del manager

Pubblicato il: 15 Maggio 2020 alle 7:05

Francesco Facchinetti oggi torna a far parlare di sé per via della sua vita personale. In particolar modo, ecco che arriva il commento che il manager ha fatto sulla sua infanzia che ha anche colpito il popolo del web.

Da Capitan Uncino a Francesco Facchinetti

Nel corso degli anni abbiamo avuto modo di conoscere meglio Francesco Facchinetti in tutte le sue personalità, da appunto Capitan Uncino a quella di padre maturo che si mostra oggi sia sul web che nelle varie interviste.

Francesco Facchinetti è sempre stato un uomo dalle mille sfaccettature, audace in musica, divertente alla conduzione e molto responsabile nel ruolo di manager che in questi anni ha messo insieme un corposo gruppo di artisti che segue con molta dedizione, tra questi anche la spumeggiante Giulia De Lellis che è una delle sue punte di diamante. Ma il tutto non finisce qui.

Francesco Facchinetti come Attila

Come abbiamo avuto modo di spiegare precedentemente, Francesco Facchinetti ha sempre avuto una personalità molto accentuata anche se il figlio di Roby dei Pooh per molti anni è stato anche definito, per certi versi, la pecora nera della sua famiglia soprattutto nel periodo in cui si è presentato con le vesti di Capitano Uncino.

A ricordare i giorni da ribelle è stato lo stesso Facchinetti che su Instagram ha condiviso una foto che lo ritrae da bambino, la quale è seguita dal commento: “Da piccolo mi chiamavano Attila. Sono stato espulso da tutti gli asili di Bergamo. Durante l’esame scritto di quinta elementare, il tema, mi hanno cacciato fuori dalla porta. Crescendo sono migliorato, non troppo ma sono migliorato”.

“Famiglia allargata”

A ogni modo, Francesco Facchinetti da tempo ormai è sentimentalmente legato alla moglie Wilma dalla quale ha avuto due splendidi bambini. Entrami hanno una figlia fuori dal matrimonio ma questa è una cosa irrilevante dato che sia per Wilma che per Francesco Facchinetti non esistono famiglie di… o figli di… in quanto loro sono tutti una grande famiglia.

A spiegare la sua visione di famiglia è stato Francesco Facchinetti a Vanity Fair, qui il manager parlando dei suoi affetti e del modo in cui li vive, ha rilasciato la seguente dichiarazione: “Allargata, simpatica, sui generis, colorata e solare. Ci piace vivere fino in fondo, 24 ore su 24. Anche in questo periodo così strano cerchiamo di organizzarci senza lasciare nulla al caso: non è una vacanza anticipata, stiamo vivendo un momento di cambiamento, una rivoluzione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *