Francesco Facchinetti ha risposato la sua Wilma per la seconda volta

Pubblicato il: 18 Settembre 2020 alle 5:51

Francesco Facchinetti ha risposato la sua Wilma per la seconda volta. Il tutto si è svolto nell’arco di 48 ore, compresa la decisione e l’organizzazione del secondo sì della coppia. Una scelta d’istinto che la stessa Wilma ha speiagto cosi sui social: “Io e il Fakko ci siamo sposati in comune nel 2014 e dovevamo fare la festa nell’estate 2015, ma sono rimasta incinta della Liv.

Quando finalmente ci  siamo organizzati per farla in primavera quest’anno… è arrivato il Coronavirus. Quindi Francesco ha deciso di fare una mini-festa solo per noi a Luglio”. Una festa arrivata al momento giusto, dato che la coppia, poche settimane prima, era stata protagonista di un tentato furto nella villa di residenza quando alcuni ladri si sono introdotti nella loro abitazione.

Il figlio di Roby Facchinetti aveva poi raccontato attraverso i social la brutta esperienza, sollevando qualche polemica quando ha affermato di essere favorevole alla “giustizia fai da te” qualora la sua famiglia si fosse trovata in serio pericolo.

Un messaggio forte che ha diviso la rete: ciò nonostante il musicista ha continuato a sostenere la sua tesi. Facchinetti junior e Wilma Faissol si sono sposati la prima volta 1’11 dicembre 2014 ma allora la festa era stata rimandata più volte, così lo scorso luglio hanno deciso di celebrare di nuovo la loro unione in abito bianco. Wilma, infatti, ha scelto un abito da sposa romantico con scollatura vertiginosa per dire ancora sì a Francesco, anche lui vestito in pendant con la consorte.

Dopo la diffusione della notizia, Facchinetti ha voluto raccontare parte del dietro le quinte del grande giorno vissuto insieme a pochi intimi: “Voglio che la mia vita sia ogni giorno straordinaria! In tanti mi hanno chiesto perché abbiamo festeggiato il nostro matrimonio senza parenti, amici stretti, etc etc. I motivi sono 3: Covid, volevo condividere questo momento in un modo speciale con mia moglie e i miei figli; così avrò un motivo per risposare di nuovo mia moglie facendo una festa, quando ci sarà la possibilità, con tanti invitati”. Una scelta romantica ma anche prudente dato il momento storico che, tutto sommato, ha trasformato un giorno speciale in un ricordo davvero straordinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *