Gerry Scotti rivela un retroscena inaspettato del suo privato “Così mio padre….”

Gerry Scotti è sicuramente uno dei conduttori più amati della televisione italiana. I suoi programmi tra cui Chi vuol essere milionario e Caduta libera sono stati dei veri e propri successi che gli hanno permesso di continuare a conquistare il cuore di tanti telespettatori italiani che si sono innamorati della sua simpatia e ironia oltre che della sua professionalità. Ultimamente il conduttore di casa Mediaset si è concesso una lunga intervista alla rubrica della nota testata “Il corriere della sera” ovvero “Trova Lavoro” e pare che in questa occasione abbia rivelato un inaspettato retroscena legato alla sua vita privata e professionale.

Gerry Scotti, intervista per la rubrica “Trovo lavoro”

MI RITENGO UN MIRACOLATO, NON FACCIO ESATTAMENTE UN LAVORO, MA UN MESTIERE CHE HA LE SUE COMPLICAZIONI, IL SUO STRESS’, avrebbe riferito il conduttore che poi ha aggiunto: ‘MA CREDO CHE CHI FA IL MIO LAVORO NON HA IL DIRITTO DI ANDARE A CASA LA SERA E DIRE ‘COME SONO STANCO’. Gerry Scotti però nel corso dell’intervista ha anche raccontato ai suoi lettori qualcosa legato alla sua vita privata e professionale.

Il conduttore avrebbe raccontato ai lettori che fin da quando era piccolo sia i suoi genitori che i nonni si sono fatti portavoce di grandi valori come quello del valore dei soldi e della fatica perché loro stessi erano dei grandi lavoratori. ‘VENGO DA UNA FAMIGLIA CHE AVEVA BEN CHIARO IL CONCETTO DI LAVORO. O VEDEVO UN NONNO STANCO CHE TORNAVA DALLA CAMPAGNA O UN NONNO STANCO PERCHÉ SI ALZAVA ALLE 3 DI NOTTE’, ha confessato il conduttore. Quest’l’ultimo poi nel corso dell’intervista ha raccontato di come il padre un giorno dovette prendere una decisione che poi si è rivelata del tutto positiva sia per la sua carriera che per tutta la famiglia.

Gerry rivela l’inaspettato retroscena legato alla sua vita privata

‘COSÌ MIO PADRE, PER SCAPPARE DA QUEI DUE DESTINI HA DECISO NEGLI ANNI ’60 DI ANDARE A MILANO A FARE L’OPERAIO ALLE ROTATIVE DEL CORRIERE DELLA SERA’. Gerry ha concluso l’intervista dicendo che se non fosse stato per quella decisione presa dal padre sicuramente ad oggi lui non sarebbe il conduttore di successo quale è. Oggi quindi Gerry Scotti è uno dei personaggi più amati della televisione e di questo sicuramente non può che ringraziare il padre e la sua famiglia in generale. Il pubblico lo ama per la sua simpatica, ironia e sensibilità.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *