Press "Enter" to skip to content

Gianfranco Vissani perde le staffe a Stasera Italia: “Così lasciate morire l’Italia”

Gianfranco Vissani si trova al centro dell’attenzione mediatica per via di quello che è successo durante la messa in onda di Stasera Italia, condotto da Veronica Gentili. Lo chef ha fatto una sfuriata negli studi, parlando dei danni creati dalla crisi economica nata dal Coronavirus.

Crisi economica da Coronavirus

L’arrivo della pandemia da Coronavirus ha fatto in modo che l’intero sistema economico mondiale, e quindi non solo nella nostra nazione, subisse dei danni indescrivibili a prescindere dal settore di produzione.

È inevitabile negare come tra i settori più colpiti troviamo quello del turismo e soprattutto della ristorazione. Le attività economiche che sono state costrette a chiudere per mesi hanno subito dei danni non indifferenti, mentre per i ristoranti la ripartenza non è assolutamente semplice, dato che questi sono ancora messi in discussione. Le norme sul distanziamento social, dunque, non stanno favorendo gli introiti mensili e le attività del settore faticano a ripartire anche in piena fase 3.

Gianfranco Vissani perde le staffe

La premessa fatta, dunque, diventa necessaria al fine di spiegare nel migliore dei modi anche la natura dello sfogo che Gianfranco Vissani ha avuto durante la messa in onda di Stasera Italia, durante un accesso dibattito con Gennaro Migliore, deputato di Italia Viva.

Nel momento in cui si parla di ripartenza per i locali, ecco che Gianfranco Vissani interviene dicendo: “Parlano di numeri e non ci capiscono niente. Dove sono i soldi che arrivano continuamente? Per prendere 10mila euro l’ufficio delle entrate chiede soldi. Ma come? Fate i giochetti con la carta che vince e quella che perde. Noi non vediamo niente, è una vergogna. Dite la verità, non queste stupidaggini”.

“Così lasciate morire l’Italia”

La rabbia di Gianfranco Vissani, dunque, ha spiegati come una vera e propria ripartenza per il settore ristorazione non esista e che si tratta di un momento in cui non vi è nemmeno la presenza di un qualsiasi tipo di certezza che permetta agli imprenditori di capire in che direzione far andare la propria attività.

Non a caso, l’attacco di Gianfranco Vissani è diretto a quelle manovre che sono state messe in atto e che in realtà non stanno aiutando la nazione. Non a caso, ecco che conclude il suo intervento nel seguente modo: “State a guardare, così lasciate morire l’Italia. Questi teatrini bisogna finirli. Bisogna fare sul serio, altro che cento miliardi. A settembre ci troveremo tutti a Roma. La gente sta morendo, non ci sono più scuse”.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.