Il Corriere riporta: “Allarme Oms, c’è un virus molto più mortale del Covid”. Ma Ecco la Verità

Come riportato dal sito del corrieredellosport.it. Si chiama Nipah e ha un alto tasso di mortalità perché non esistono né medicinali né vaccini: il contagio avviene attraverso i pipistrelli
Un nuovo virus, potenzialmente molto più mortale del Coronavirus.

A lanciare l’allarme sul Nipah (questo il nome del virus) è stata l’OMS che ha riferito della scoperta di un focolaio in India. Il NiV è stato identificato per la prima volta nel 1998-1999 durante un’epidemia fra gli allevatori di suini in Malesia e Singapore. “Si può verificare una limitata trasmissione da persona a persona di NiV fra i membri di una famiglia e gli operatori sanitari che assistono i pazienti infetti – si legge sul sito del ministero della salute -.

Il serbatoio naturale di NiV sono i grandi pipistrelli frugivori del genere Pteropus. Possibili vie di trasmissione di NiV includono il consumo di frutta contaminata dalla saliva di pipistrelli infetti, contatto diretto con i pipistrelli o con le loro feci o urina, o trasmissione interumana tramite contatti stretti non protetti in ambiente comunitario o ospedaliero”.

Al momento non esisterebbero né vaccini né farmaci per combatterlo e i sintomi presentati dalle persone infette sarebbero da una parte l’influenza e dall’altra alcuni dolori muscolari che potrebbero portare addirittura a danni cerebrali. Il New York Times ha scritto che se questo nuovo virus dovesse espandersi al di fuori dell’India, avrebbe Dubai come prima destinazione per la nutrita presenza di lavoratori indù.

Nelle ultime ore è uscito un articolo del sito greenme.it dove smentisce dicendo che si tratta di una fake news. Da un nostro approfondimento la notizia è di circa 2 anni fa: quindi gran brutto scivolone per il Corriere e gli altri siti che lo hanno riportato.

Un articolo che in questo determinato momento storico fa male, quindi è giusto far chiarezza e spargere la voce sulla sua non veridicità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *