Lady Diana, il rammarico del principe William: “Non me lo perdonerò mai”

L’attenzione mediatica ancora una volta si concentra sulla vita di Lady Diana e il dolore che ancoro oggi provano sia Harry che William. In pochi conoscono quello che è il rimpianto più grande del Principe, ecco di cosa si tratta.

La famiglia Windsor dopo la morte di Lady Diana

In questi anni abbiamo avuto modo di leggere e raccontare le vicende della famiglia dei Windsor, ed è impossibile negare come questa sia cambiata dal suo arrivo di Lady Diana. La Spencer, infatti, ha rivoluzionato molte cose della famiglia reale, doveva quasi rimanere nell’ombra ma ancora oggi riesce a brillare di luce propria essendo un modello comportamentale, in ambito solidale ma anche nel mondo della moda. Tutte i membri della famiglia dei Windsor, soprattutto le donne, vengono messe costantemente a confronto con la figura di Lady Diana.

Ma com’è cambiata la vita della famiglia reale vent’anni dopo la morte di Lady Diana? Ecco cosa sta succedendo a Buckingham Palace e quale sarebbe il più grande rimpianto di William.

Il dolore di William

Il Principe Harry e il fratello maggiore William hanno sempre cercato di proteggere la memoria della madre Lady Diana, un animo puro che ha cercato di far capire come la loro situazione privilegiata può essere utile per migliorare la vita altrui.

Ancora oggi i sostenitori della famiglia dei Windsor si chiedono come sarebbe stata Diana Spencer nei panni di nonna, ma il rammarico più grande lo conserva William con la consapevolezza che avrebbe potuto rispondere a quella chiamata della madre se solo avesse intuito che potesse essere l’ultima? Il dolore per il Principe è ancora presente nella sua vita, e il ricordo della madre lo accompagna in ogni decisione e nella vita quotidiana.

“Se avessi saputo”

A raccontare quell’episodio particolare, è stato lo stesso Principe William che ha ammesso di aver messo in atto un piccolo passo falso, forse anche colpa del destino, ma che ancora oggi rappresenta una grande assenza e l’occasione mancata per poter dire anche un banale ‘Ti voglio bene’ alla madre.

Il Principe William, ricordando quel giorno, ha dichiarato ai tabloid internazionali: “Quando eravamo piccoli, non amavamo parlare al telefono con i nostri genitori. Se avessimo saputo che era l’ultima telefonata non sarei stato così sbrigativo”. Continuando la sua confessione/sfogo del Principe William si è conclusa nel seguente modo: “Ci ha ricoperto d’amore, non me lo perdono, avevo fretta. Volevo solo tornare a quello che stavo facendo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *