Macaulay Culkin parla degli abusi subiti da Michael Jackson: “Il momento giusto per parlare”

Pubblicato il: 17 Febbraio 2020 alle 10:55

L’attenzione mediatica oggi si concentra su Macaulay Culkin, la piccola star di Mamma ho perso l’areo e Mamma mi sono smarrito a New York, ha rotto il silenzio e ha deciso di parlare delle presunte molestie che avrebbe ricevuto da Micheal Jackson.

Michael Jackson accusato di molestie sessuali

Nel corso di questi anni, prima della morte di Micheal Jackson, abbiamo avuto modo di vedere cos’è successo nella vita privata del re del pop travolto dallo scandalo per molestie sessuali su minori.

Sembrerebbe che il cantante abbia cercato di attirare in casa propria alcuni bambini con la scusa di un enorme parco giochi, dove poi si sarebbero consumate le varie violenze che l’hanno poi condotto in tribunale dove la sua fama è stata messa a dura prova. Quel processo, ancora oggi, torna a tormentare Michael Jackson per via delle dichiarazioni che ha rilasciato Macaulay Culkin il famoso volto di Kevin in Mamma ho perso l’aereo. Ecco cosa è successo.

 Macaulay Culkin parla degli abusi subiti da Michael Jackson

Dunque, nel corso delle ultime ore sono state diffuse delle notizie riguardanti la diffusione di alcune dichiarazioni che sono state rilasciate sul conto di Micheal Jackson da parte di Macaulay Culkin all‘Esquire. L’attore parlando del re del pop ha dichiarato: “Non mi ha mai fatto nulla di male. Non l’ho mai visto fare niente di sbagliato. E specialmente in un momento così critico, non avrei motivo di non dirlo. Michael Jackson ormai è morto. Non voglio dire che ora va di moda o qualcosa di simile, ma questo sarebbe proprio il momento giusto per parlare. Se avessi qualcosa da dire, parlerei adesso. Ma no, non ho mai visto niente; lui non ha mai fatto niente di male”.

“Non importa quanto io mi comporti da vecchio burbero”

Ricordiamo che l’attore Macaulay Culkin, famoso anche per i suoi trascorsi legati anche alla droga, ha cercato il riscatto anche durante un provino di Once upon a time in Hollywood, con la regia di Quentin Tarantino.

L’ex volto di Kevin, ricordando il mancato ruolo, ha invece dichiarato: “Non importa quanto io mi comporti da vecchio burbero, è comunque divertente di tanto in tanto tornare in sella e recitare un po’. Le persone pensano che io sia pazzo, fuori di testa o rovinato. Strano. E fino all’ultimo anno o due non mi sono mai lasciato andare per mettermi in gioco. Quindi posso capire questa concezione che la gente ha di me”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *