Maria De Filippi rivelazione scioccante: “Mi ha sparato davanti la porta”

A creare rumore in queste ore sono le dichiarazioni che Maria De Filippi ha rilasciato a Che tempo che fa, ospite di Fabio Fazio. La conduttrice in occasione della sua partecipazione al programma di Rai 1 ha voluto fare una rivelazione scioccante sul fratello. Ecco di cosa si tratta.

Studio vuoto a Che tempo che fa

Il Coronavirus ha colpito anche il programma di Che tempo che fa. Fabio Fazio ha deciso di andante in onda con il suo programma con lo studio vuoto al fine di cavalcare l’onda della paura del contagio del virus, preferendo proteggere il pubblico, e andare in onda così con lo studio vuoto.

Tra gli ospiti d’onore della puntata di Che tempo che fa troviamo anche Maria De Filippi, reduce da un weekend dove è stata campione d’ascolti per via della doppia presenza con Amici 19 e C’è posta per te. La conduttrice ha rotto il silenzio parlando di qualcosa di estremante personale. Di cosa si tratta?

Maria De Filippi rivelazione scioccante

Come abbiamo avuto modo di spiegare all’inizio del nostro articolo, ecco che l’attenzione mediatica si concentra su quella che è stata la rivelazione scioccante che Maria De Filippi ha fatto sul fratello.

La conduttrice parlando dell’uomo ha dichiarato: “Ci sono sette anni di differenza tra me e lui. Per me, era un mito e la sua stanza rappresentava il paradiso, quindi ogni volta che ci entravo mi sembrava di vivere un sogno”. Successivamente continua dicendo: “Bussavo continuamente alla porta e lui mi diceva di non entrare, l’ho fatto e mi ha sparato. Volevo fregargli i maglioni, volevo stare dove c’era lui. Io lo spiavo anche da un vetro, così lui fece mettere il compensato”.

“Mi ha sparato con il fucile”

Maria De Filippi ha sempre parlato del rapporto con il fratello affermando come tra loro ci fosse una piccola base di ‘dispetti’ che è continuata anche da adolescenti. Nessuno però avrebbe immaginato una reazione simile come quella raccontata da Maria De Filippi, che conclude così la sua dichiarazione: “Mi ha sparato con il fucile ad aria compressa perché io entravo sempre in camera sua. Lui mi aveva detto ‘Se entri, ti sparo’. Mi ha sparato con una Diana 16. Un fucile. Mio padre era un cacciatore. Ho anche un buco in fronte. Mi ha preso in fronte con un pallino. Mi ha ferito ma non è successo niente. Se mi prendeva l’occhio era grave”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *