Maria Elena Boschi e Giulio Berruti, per le vie di Roma con il loro Husky

Due sono coppia, tre famiglia. Maria Elena Boschi e Giulio Berruti si frequentano dalla tarda primavera, subito dopo il primo lockdown, e forse per loro parlare di bambini è un po’ prematuro, anche se l’attore ha rivelato di desiderarne molti e di averne già discusso con la fidanzata.

«Poi si vedrà», ha glissato. Nel frattempo a fare il terzo (non incomodo, ma assai benvoluto) ci pensa Brownie, il giovane husky di lui, portato a spasso per Roma in un pomeriggio freddo ma non troppo, che ancora permette a Maria Elena di sfoggiare una gonna corta senza rabbrividire.

O forse a scaldarla – oltre al cappotto e agli stivali con il tacco a spillo che sui sampietrini del centro devono essere una vera tortura – basta e avanza la passione del suo bello, che la tiene stretta e non la molla, nemmeno quando il cane tira e rischia di ingarbugliare tutti nel guinzaglio. Sembrano lontani, molto lontani, i primi tempi del loro amore, quando la Boschi e Berruti erano ancora restii a sbandierarlo e le uniche cose che si vedevano dall’esterno erano il nuovo taglio di capelli di lei, look più giovanile e l’innegabile, quasi inspiegabile
buon umore.

Oggi i due restano molto discreti – Maria Elena lo è per indole e più volte ha ribadito che preferisce parlare del suo mestiere, la politica, piuttosto che della sua vita privata – ma allo stesso tempo non si nascondono. Non ne avrebbero motivo. Innamorati, affiatati, felici, camminano mano nella mano, si abbracciano, si scambiano gesti affettuosi che attirano l’attenzione solo perché a compierli sono due volti noti. Con tutte le complicazioni del caso: nelle ultime settimane la capogruppo di Italia Viva è stata criticata, con particolare acidità in un talk show, perché ritratta per strada con il compagno, senza mascherina.

«L’abbiamo abbassata un attimo per fare un selfie», si è giustificata contro voglia, presa alla sprovvista dalla violenza delle critiche. E in molti l’hanno scusata, ché in fondo a chi non è capitato almeno una volta in questi mesi? Altri hanno rincarato, bacchettandola al grido di: «Sei un personaggio pubblico, devi dare il buon esempio». La querelle lascia il tempo che trova, quel che resta sono le dichiarazioni dei due fidanzati, che per spiegare la legittimità del gesto hanno ribadito con forza il loro status di coppia.

«Stiamo insieme, siamo congiunti», ha detto lei. E lui – che l’ha difesa sui social come impone la moda del momento – si è appellato al decreto ministeriale, che stabilisce l’obbligo di indossare la mascherina nei luoghi aperti solo in prossimità di persone non conviventi. Caso chiuso. Ma per non incorrere in altri strali, ora Maria Elena e Giulio stanno attenti a non sgarrare e la mascherina se la tolgono giusto al bar, il tempo di un caffè. L’unico che si salva è Brownie. Per ora…


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *