Meghan incinta per la seconda volta, guerra a corte

Il principe e sua moglie hanno chiesto di rimandare il processo contro i tabloid al prossimo autunno, forse per preservare Meghan incinta del secondo figlio. Intanto Harry è furioso con William che ad aprile gli avrebbe nascosto di avere il Covid per tenerlo lontano dal trono che gli spetterebbe se…

Due terremoti scuotono la famiglia reale e mettono una seria ipoteca sul pranzo voluto dalla regina Elisabetta per far riappacificare i nipoti William e Harry  tra Natale e fine anno. Il primo riguarda il processo che Harry e sua moglie Meghan hanno intentato contro i tabloid: avrebbe dovuto tenersi 1’11 gennaio a Londra e volevano essere presenti.

Però nei giorni scorsi hanno chiesto al giudice la possibilità di rimandarlo all’autunno del 2021. La dilazione gli è stata accordata, ma il motivo di questa richiesta è rimasto “confidenziale”. E non solo i fan della coppia, ma anche la Corte, a Londra, si è scatenata in una ridda di ipotesi. La più accreditata, che sarebbe stata confermata anche da un amico di Harry, è che Meghan sia di nuovo incinta dopo Archie, che ha un anno. Sarebbe per questo che nelle poche uscite negli Usa che la coppia si è concessa – una cena e una visita in un cimitero nel giorno della Rimembranza – Meghan, che pure è orgogliosa della sua linea, si è mostrata molto coperta.

Del resto anche l’immagine glamour scattata ai due duchi quando la rivista Time li ha inseriti tra i 100 personaggi più influenti al mondo è un po’ sospetta: Meghan tiene il braccio strategicamente davanti alla pancia. Senza il processo difficilmente i duchi ribelli torneranno a Londra. Anche perché un nuovo sisma ha attraversato la già traballante famiglia reale.

Ad aprile scorso, come ha riportato la stampa inglese, il principe William si è ammalato di Covid nello stesso periodo del padre Carlo e proprio quando la regina Elisabetta, 94 anni – età a rischio virus – era isolata a Windsor in quarantena. Con i primi tre garanti del trono fuori gioco, se fosse accaduto qualcosa di più grave il legittimo erede sarebbe stato il primogenito di William, George, di 7 anni. Ma il Regency Act del 1937 prevede la presenza di un reggente in caso di principi minorenni.

Il compito sarebbe toccato a Harry, primo maggiorenne in linea di successione. Dunque, avrebbe potuto esserci un momento in cui la corona si poteva posare sulla testa di Harry e, quindi, di Meghan. Un’ipotesi da “brivido” per chi non tollera l’ex attrice, che tra l’altro negli Usa ha votato, primo membro della famiglia reale a farlo. E così a Harry non sarebbe stato detto nulla della malattia di William, per tenerlo lontano dal trono. Quando lo ha scoperto si è infuriato. Ha parlato addirittura di un complotto ai suoi danni. Un caos. Forse è per questo che la regina starebbe pensando di abdicare tra sei mesi in favore di Carlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *