Press "Enter" to skip to content

Michael Schumacher aveva ripudiato il gruppo Ferrari, voleva entrare in un altro team

Il pluripremiato pilota di Formula uno Jochen Mess ha raccontato degli episodi di vita con l’amico e collega Michael Schumacher. In particolare, parlando del team Ferrari, Mess ha ricordato che Michael si fosse mostrato inizialmente scostante all’idea di farne parte. Infatti, Michael, già allora campione con il gruppo Benetton aveva adocchiato un altro famoso team, e voleva a tutti i costi farne parte.

“Così ho convinto Michael ad entrare nel team Ferrari”: parla Jochen Mess

Michael Schumacher è considerato ad oggi come uno tra i più forti della formula Uno. Ma è indubbiamente uno tra i più grandi piloti del secolo. E proprio la Ferrari è stata la “casa” fortunata e vincente per il tedesco. Infatti, dopo alcune vittorie con il team Benetton, Michael  ha grandiosamente ottenuto il posto d’onore sul podio con cinque premi consecutivi. Sebbene le sue doti da campione fossero indiscusse, Jochen ha sfaldato le voci di un desiderio di Michael di gareggiare con la vettura dal cavallino rampante. Infatti,  racconta l’ex pilota tedesco in una intervista: “è grazie a me se Michael è entrato a far parte del gruppo Ferrari, perché a quei tempi,  e dopo i successi con Benetton, era convinto di voler  entrare nel team Williams”

Il gruppo Williams aveva una prestate monoposto, e Michael ne era fortemente tentato

Al podcast ufficiale della formula 1, l’ex pilota tedesco ha parlato di alcuni episodi ricordevoli, che lo legano a Michael Schumacher. In particolare, Jochen ha raccontato di quando, nel 1996 il pilota tedesco fosse attratto dalla monoposto della Williams. Tant’è vero, che anche provandola, aveva espresso tutto il suo consenso, ritenendola una vettura potenzialmente vincente. Ma il corso delle cose è cambiato quando, Jochen amico e collega, ha mostrato a Michael la rossa fiammante. In particolare, ricorda Jochen, dissi a Michael: “ Se vinci con la Williams, vinci grazie alla macchina” , e sorridendo continua: “Devi andare alla Ferrari, puntare alla vittoria. Se sarai campione della Ferrari diventerai re d’Italia”. E quasi come una profezia, le parole di Jochen son diventate felice realtà. Infatti, come sappiamo, è stata proprio la Ferrari, compagna e gloria per Michael, che nel giro di qualche anno è diventato campione del mondo.

Mick Schumacher come suo padre, un destino già scritto

Il figlio dell’ex campione tedesco potrebbe essere presto alla guida della Ferrari, proprio come suo padre Michael. Del giovane ragazzo, circolano già voci di tutto rispetto. Infatti, si pensa già ad un futuro da campione e da vincente. Lecrec, campione della Ferrari, non ha escluso la possibilità di vederlo presto alla guida della rossa sfrecciante. Infatti, arriva già l’augurio da Charles che afferma: “è un gran campione, mi auguro di vederlo presto alla Ferrari”