Gigi Proietti

Morte Gigi Proietti, Paola Cortellesi in lacrime: “Nessuno mi toglierà quello che ho provato”

Tra gli artisti, nei giorni scorsi si è consumato un lutto davvero memorabile. La morte di Gigi Proietti ha lasciato sgomento e tristezza nel mondo della tv, e in generale nelle case di tutti gli italiani. Si, perché è proprio nelle case degli italiani che Gigi Proietti entrava, e con quel fare scherzoso e da burlone, sapeva mettere un sorriso anche dove c’era tristezza e buio. Tra i vari attori, presenti nel giorno delle esequie del mattatore della tv, anche Paola Cortellesi ha voluto rendere il suo omaggio al grande “Maestro”, e le sue parole sono state davvero toccanti.

L’aneddoto raccontato da Paola Cortellesi: uno tra i dolci ricordi del legame con Gigi Proietti

Il comico romano Gigi Proietti, è venuto a mancare qualche giorno fa nel giorno del suo compleanno. Anche se, si parlava delle sue condizioni di salute, da qualche giorno, con una certa criticità. La notizia della sua morte, ha scosso milioni di italiani. E messaggi di cordoglio e di ringraziamenti sono giunti dalla  alla tv  ma anche dal web. Nel giorno dei funerali, del gran “Maestro”, Paola Cortellesi ha voluto prendere la parola, rendendogli omaggio a modo suo, raccontando un aneddoto.

Parole piene di grazia e gratitudine quelle dell’attrice, che commossa ha quasi sussurrato al microfono: “A sette anni avevo già consumato la videocassetta di ‘A me gli occhi, please’. Ne conoscevo battuta dopo battuta, le avevo imparate a memoria. In casa ripetevo tutti i passaggi, sembrava una storia tanto allegra. Ricordo la prima volta che mi sono commossa da bambina, capitolavo alla prima strofa.” E ha aggiunto: “è stato un colpo troppo basso a livello emotivo”

“Nessuno mi toglierà quello che ho provato”: l’ultimo addio a Gigi Proietti

Con gli occhi colmi di lacrime e la voce spezzata dalla commozione  Paola Cortellesi ha continuato nei ringraziamenti al grande attore: “Ricordo perfettamente quando mia mamma e mio padre mi portavano al teatro. Ricordo in platea al Sistina, che pensai che avrei voluto fare questo mestiere. Lui è stato l’ispirazione, per me è la vita e senza saperlo me lo ha insegnato lui.”  Concludendo: “Nessuno mi toglierà le emozioni che ho provato, grazie Gigi”

Nono solo un grande attore del panorama italiano, ma anche un amico

I messaggi di cordoglio si susseguono. Ed uno dopo l’altro mostrano la grande stima che il pubblico avesse nei confronti del grande “comico”. Tra gli artisti, video di commozione e ricchi di pianto sono frequentissimi. Tanti grandi della tv infatti, non sono riusciti a tenere le interviste trasmesse in diretta. Le parole usate da tutti però, si accomunano: “Con lui si poteva ridere, ridere a crepapelle. Perché Gigi ci ha insegnato a ridere anche quando vorresti abbandonare tutto. Oltre ad essere un gran maestro, sapeva essere un grande amico”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *