Naya Rivera morta per salvare il figlio: le dichiarazioni dello sceriffo

Pubblicato il: 15 Luglio 2020 alle 8:58

Sono ore drammatiche per i fan di Glee e per la famiglia di Naya Rivera, morta nei giorni scorsi nelle acque del Lago Piru dove si era recata insieme al figlio Josey per una piccola gita. A tenere banco in queste ore il racconto fatto sugli ultimi momenti di vita della ragazza, morta dopo aver messo in salvo il piccolo.

Naya Rivera: morta nel Lago Piru

L’attrice star di Glee era ormai scomparsa da giorni, da qualche era stato dato l’annuncio della scomparsa della donna e del bambino a seguito di una gita nelle acque del Lago Piru. La donna aveva deciso di trascorrere del tempo insieme al figlio e godersi una giornata immersa nella natura, senza sapere poi cosa le avrebbe riservato il destino.

Le ricerche di Naya Rivera sono cominciate subito dopo l’allarme, il primo a essere ritrovato è stato il figlio della donna, fortunatamente illeso, che si trovava ancora nella barca mentre dormiva.

Naya Rivera morta per salvare il figlio

Nelle ore successive al ritrovamento dell’attrice Naya Rivera, ecco che emerge l’amara verità sul decesso della donna, ritrovata molti giorni dopo la sua scomparsa.

A svelare i dettagli del ritrovamento di Naya Rivera è stato lo sceriffo William Ayub, il quale ha spiegato alla stampa quella che secondo gli inquirenti è la dinamica dell’incidente, anche se le indagini continueranno anche dopo il ritrovamento del corpo dell’attrice. In particolar modo Ayub ha dichiarato: “A metà pomeriggio erano andati a nuotare, ma poi la barca si è allontanata portata via dalle correnti. Naya ha trovato abbastanza energia per salvare il bambino, ma non per lei stessa”.

Il racconto del figlio di Naya Rivera

A fornire i dettagli sugli ultimi momenti di Naya Rivera è stato proprio il figlio dell’attrice che si trovava insieme alla madre quel drammatico giorno in cui avevano deciso di fare una gita in barca nel Lago Piru.

In particolar modo, il bambino ha avuto modo di spiegare di essere caduto in acque e da quel momento è cominciato il dramma per entrambi. A raccontare tutto nel dettaglio è stato sempre lo sceriffo che, durante la conferenza stampa in cui annunciava come il corpo ritrovato fosse quello dell’attrice star di Glee scomparsa la scorsa settimana, dichiarando: “Il figlio ci ha detto di essere caduto in acqua, che la mamma lo ha aiutato a risalire in barca e poi, quando lui si è guardato indietro, l’ha vista scomparire nel lago”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *