Omicidio Willy, i fratelli Bianchi e gli altri della banda percepivano il reddito di cittadinanza

Pubblicato il: 17 Settembre 2020 alle 1:33

I fratelli Bianchi nel mirino delle indagini : dietro l’ostentata ricchezza c’è il reddito di cittadinanza.

I fratelli Marco e Gabriele bianchi , due dei quattro ragazzi di Colleferro fermati per l’omicidio del giovanissimo Willy Monteiro Duarte sono nel mirino delle indagini della guardia di finanza . La vita lussuosa
e agiata tanto spiattellata sui social sembra nascondere dei particolari da non sottovalutare. Il leitmotiv : È stata la forte discrepanza tra la reale condizione dei fratelli, che da poco hanno aperto un banco di frutta in
provincia di latina,  e la vita da vere star sui social network ad allarmare la Procura di Velletri.

Quest’ultima  ha avuto la necessita di svolgere ulteriori indagini sulle finanze dei Bianchi, ed è così che sale a galla il retroscena :
dagli ulteriori accertamenti è emerso che dietro gli abiti dalle griffe più costose ed in voga , l’orologio d’oro, le vacanze di lusso e il suv da chissà quante migliaia di euro c’è il reddito di cittadinanza, percepito dal Papà
dei due fratelli . Per il fisco quindi i due ragazzi erano dei veri e propri nullatenti. La notizia fa sicuramente chiasso, ma per alcuni non sembrerebbe un parAdosso.

Tant’è vero che “i due picchiatori “ alle spalle hanno già avuto qualche problemino con la giustizia , al loro carico : arresti e denunce varie, precedenti per rissa, lesioni droga armi….E chi più ne ha più ne aggiunga. Ventisei e ventuno anni appena. I fratelli bianchi hanno suscitato terrore per anni, dice qualcuno. Tanto da non lasciare alle vittime la possibilità di denunciare .
Picchiatori “esperti” ed impositori di silenzio.

Il web in rivolta : tutto alle spalle dell’inps ?

Non si trattava di persone che versavano in condizioni di difficoltà economiche , è palese. Questo aggiunge il web in continua rivolta, che oltre ad aver preso a cuore la vicenda relativa alla assurda morte del giovane Willy, non presta sconti per i due ragazzi di colle ferro, anzi ha generato dei veri e propri focolai di Odio e di ritorsione.

Le prove relative alle indagini patrimoniali dei fratelli Bianchi non sono la chiave di lettura del caso, certo, ma questo influirà sicuramente sulla condanna definitiva.
Gli investigatori si chiedono cosa c’è dietro questa vita così sfarzosa e di alto livello, ma Saranno le indagini della procura a darci delle risposte. Per adesso, per ragioni cautelative, sono state ritirate anche le armi
detenute dal padre dei due giovani di Colleferro. Non può che farsi silenzio sulla questione della morte di Willy Monteiro, sarà chi di competenza a procedere con con le indagini e a garantire al piccolo e alla sua famiglia la giustizia che merita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *