Pensioni, pagamento settembre e ottobre 2020: Poste Italiane e Inps confermano l’anticipo

Pubblicato il: 27 Agosto 2020 alle 3:29

 

Ormai è tutto stato confermato per quanto riguarda le pensioni di settembre. Il pagamento anche per questo mese di settembre, così come per quello di ottobre sarà anticipato e pare che sia già avvenuto mercoledì 26 agosto. A dare la notizia è stata dapprima l’Inps e poi Poste Italiane, confermando quindi che anche per il prossimo mese ovvero quello di ottobre, si procederà con la modalità scaglionata per il ritiro in posta delle pensioni anticipando quindi gli accrediti a partire dalla fine di settembre. Vediamo quindi quelle che sono le ultime novità.

Pensioni, pagamento cedolini settembre e ottobre

“Poste Italiane comunica che le pensioni del mese di settembre verranno accreditate a partire da mercoledì 26 agosto per i titolari di un Libretto di Risparmio, di un Conto BancoPosta o di una Postepay Evolution. I titolari di carta Postamat, Carta Libretto o di Postepay Evolution potranno prelevare i contanti da oltre 7.000 ATM Postamat, senza bisogno di recarsi allo sportello. Coloro che invece non possono evitare di ritirare la pensione in contanti nell’Ufficio Postale dovranno presentarsi agli sportelli rispettando la turnazione alfabetica prevista dal calendario”. E’ questo quanto si legge in una nota diffusa nei giorni scorsi da Poste Italiane.

Ecco il calendario:
dalla A alla B mercoledì 26 agosto;
dalla C alla D giovedì 27 agosto;
dalla E alla K venerdì 28 agosto;
dalla L alla O sabato mattina 29 agosto;
dalla P alla R lunedì 31 agosto;
dalla S alla Z martedì 1° settembre.

Comunicazioni di Poste Italiane

Si ricorda inoltre che tutti i pensionati di età pari o superiore ai 75 anni che percepiscono le prestazioni previdenziali presso gli uffici postali, potranno richiedere gratuitamente le somme di denaro, delegando i carabinieri al ritiro. Questo è quanto è stato disposto nei mesi scorsi, quando si è diffusa la pandemia da coronavirus.

“Le nuove modalità di pagamento delle pensioni hanno carattere precauzionale e sono state introdotte con l’obiettivo prioritario di garantire la tutela della salute dei lavoratori e dei clienti di Poste Italiane. Pertanto, ciascuno è invitato ad indossare la mascherina protettiva, ad entrare in ufficio solo all’uscita dei clienti precedenti, a tenere la distanza di almeno un metro, sia in attesa all’esterno degli uffici che nelle sale aperte al pubblico. Per ulteriori informazioni, è possibile consultare il sito www.poste.it o contattare il numero verde 800 00 33 22″. Questo ancora quanto si legge in un comunicato diffuso da Poste italiane. Come abbiamo già avuto modo di vedere, anche per il mese di ottobre, il pagamento avverrà anticipatamente e le persone saranno scaglionate per cognome a partire dalla lettera A il 25 settembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *