Regina Elisabetta, raccomandazioni per il Coronavirus: paura in Inghilterra

Pubblicato il: 5 Marzo 2020 alle 5:45

Le cose si mettono male per l’Inghilterra e la paura del contagio da Coronavirus. La Regina Elisabetta insieme al parlamento hanno deciso quali sono le manovre di prevenzione da attuare nel corso dei prossimi giorni al fine di limitare i contatti con altre persone, arginando così il problema?

Paura del contagio Coronavirus

Nel corso delle ultime settimane abbiamo avuto modo di vedere come la paura del contagio da Coronavirus abbia messo a dura prova varie nazioni nel mondo, dato che i casi da virus continua crescere in maniera esponenziale tanto che in molti hanno deciso di diramare le nuove linee per la quarantena.

Al momento l’Italia si trova al terzo posto per la classifica dei contagi, ma la paura e manovre di salvaguarda della persona sono arrivate anche in Inghilterra. Ecco cosa sta succedendo.

Regina Elisabetta: raccomandazioni

Come abbiamo avuto modo di spiegare, nel corso di queste ore abbiamo avuto modo di vedere anche la Regina Elisabetta scendere in campo e parlare di Coronavirus. A quanto pare la sovrana più longeva della storia ha deciso di mandare un messaggio al suo paese e raccomandare alla salvaguarda dato che il contagio del Coronavirus si sta spargendo davvero a macchia d’olio.

Le raccomandazioni pressocché sono sempre le stesse, ma l’assenza di contatti fisici è un qualcosa che sta diventando globale e che sta mettendo a dura prova le persone nel mondo.

“Stiamo prendendo tutto molto sul serio”

Nei giorni scorsi molte scuole in Inghilterra hanno anche deciso di chiudere le loro aule al fine di concedere ai loro studenti di rimanere in casa, senza la necessità di doversi recare a scuola in attesa di prendere dei provvedimenti che permettano loro di seguire le lezioni da remoto.

Allo stesso modo, anche la scuola frequentata dai figli di William e Kate ha deciso di chiudere momentaneamente spiegando i motivi della scelta in una nota pubblica in cui è possibile leggere: “Come tutte le scuole, stiamo prendendo molto sul serio i potenziali rischi legati alla diffusione di Covid-19. Per questo, stiamo seguendo le istruzioni del Governo alla lettera per quanto riguarda la prevenzione dalle infezioni e la gestione dei casi in cui si sospetta che alcuni membri dello staff o studenti siano stati esposti al virus. O che ne presentano sintomi. Al momento abbiamo un numero molto limitato di studenti che sono stati sottoposti a test. Attualmente rimangono nelle loro case in attesa di ricevere i risultati degli esami”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *