Regina Elisabetta tutto pronto per il funerale?: London Bridge è crollato sarà il messaggio

Pubblicato il: 22 Aprile 2020 alle 2:41

Incredibile, ma vero: nonostante siano sposati oramai da 15 anni, e si amino da mezzo secolo, Carlo e Camilla provocano ancora del malanimo: addirittura, qualcuno delle “alte sfere” starebbe manovrando perché si lascino al più presto. Ricordate quell’indiscrezione che voleva Camilla stufa della vita di Corte con il principe di Galles, e il loro divorzio oramai alle porte? Circolò lo scorso autunno, rimbalzando su tutti i giornali. Poi, all’improvviso, non se ne parlò più: tutti pensarono fosse una bufala. Ma Oggi è in grado di rivelarvi un retroscena inedito: sarebbe stata una precisa tattica, messa in atto appunto dai detrattori della coppia, per sondare la reazione dell’opinione pubblica a una loro eventuale separazione. Una mossa per cercare di manipolare Carlo, perché rompa questa relazione in vista del trono (Coronavirus permettendo).

UN BIGLIETTO DI USCITA Una storia di hacker e spionaggio anche tra i sontuosi saloni di Buckingham Palace? Parrebbe proprio di sì. A molti, Camilla continuerebbe a dare fastidio per gli stessi motivi per cui è stata invisa per tanti anni: ha contribuito al tramonto della coppia Carlo e Diana e, soprattutto, è una donna divorziata. Per i membri della famiglia reale inglese, la parola divorzio è sempre stata scottante. Dopo che Enrico VIII mollò la moglie Caterina d’Aragona (per poterlo fare strappò con il papato e divenne lui il capo della Chiesa anglicana: era il 1534), nessun re inglese ha mai divorziato. E persino decidere di sposarsi con qualcuno che l’avesse fatto, fino a qualche tempo fa equivaleva a un biglietto di uscita dalla royal family. Nel 1937, Edoardo VIII fu costretto ad abdicare per sposare la divorziata Wallis Simpson. Addirittura, a causa di questo suo matrimonio, dieci anni dopo gli fu vietato di partecipare alle nozze della nipote Elisabetta, l’attuale regina. Per non parlare del commovente struggimento della principessa Margaret, sorella minore di Elisabetta, costretta a rinunciare al suo amore per il colonnello Peter Townsend, divorziato: non a caso fu lei, ben prima di Diana, a essere soprannominata «la principessa triste». Carlo e Camilla lo sanno meglio di tutti. Sono stati talmente contrastati che persino la regina, al loro matrimonio il 9 aprile 2005, scherzò dicendo che avevano superato più ostacoli di un cavallo in gara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *