Terence Hill, la malattia dopo la morte del figlio Ross: il tentativo di distruggere la carriera

Pubblicato il: 17 Agosto 2020 alle 9:41

Uno dei momenti più brutti della vita di Terence Hill è stato segnato dalla morte del figlio Ross avvenuta nel 1990 a causa di un incidente stradale in Massachusetts. Da quel momento in poi l’attore ha affrontato diverse difficoltà e, 10 anni dopo l’assenza dagli schermi, ecco che arriva anche la verità su quegli anni bui per Terence Hill?

Il dolore di Terence Hill

La perdita del figlio per Terence Hill è stato un dolore così grande che pian piano ha trascinato l’attore in una profonda depressione con la quale ha convissuto per circa 10 anni.

L’addio al figlio Ross, dunque, ha fatto in modo che l’attore mettesse seriamente in discussione la sua carriera, non volendo più accedere ad alcun set e preferendo che il dolore lo consumasse lentamente, un qualcosa di indescrivibile che ha condotto Terence Hill vicino al collasso fin quando un produttore non ha minacciato di ‘distruggere’ per certi versi il suo futuro.

Terence Hill: una carriera quasi distrutta

Per diverso tempo Terence Hill è stato appunto consumato dal dolore dalla profonda depressione derivante dalla morte del figlio Ross, dopo aver condiviso anni indimenticabili co lui che vanno dal set alla passione per i cavalli.

In un momento davvero drammatico per lui, ecco che arriva anche la minaccia da parte di un produttore che aveva tutte le intenzioni di distruggere la sua carriera come raccontato dallo stesso quando decide di mettersi in gioco sul set di Don Matteo. Non a caso, in quegli anni, lo stesso Terence Hill aveva rilasciato la seguente dichiarazione: “Quando un potente produttore mi ha chiamato per il ruolo di uno stupratore minacciando di distruggere la mia carriera in caso di rifiuto, ho capito che era ora di partire, di continuare a fare l’attore ma per la mia strada. Presi moglie e figli, caricai la station wagon e mi ritrovai in Massachusetts. Era la stupenda estate indiana di Stockbridge, sembrava il paradiso. Solo più tardi ho scoperto che d’inverno si gela e la vita è meno idilliaca di come era apparsa la prima volta”.

“Aveva il terrore negli occhi”

A raccontare quegli anni molti bui per Terence Hill è stato anche il figlio Jess, una dichiarazione del produttore ripresa anche dalla redazione di Velvet Gossip, che parlando del lutto che travolse la sua famiglia aveva dichiarato: “Mio papà aveva il terrore negli occhi. Giunti lì, non abbiamo potuto far altro che piangerlo. Vedevo mio padre piangere sempre. Tante lacrime, tantissime! Sembrava a tutti assurdo quello che era accaduto”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *