valentina pitzalis

Valentina Pitzalis, dalla tragedia alla rinascita: Il simbolo della battaglia contro la lotta al femminicidio

Negli ultimi anni siamo abituati a vedere Valentina Pitzalis come volto della lotta contro il femminicidio. Una piaga che anno dopo anno lascia sempre più vittime e più carnefici. Nonostante la sua storia sia sponsorizzata, come monito alla lotta contro le violenze, non tutti ne conoscono i dettagli. Il suo ex marito, l’ha sfigurata con il fuoco, la sua vita é cambiata per sempre: ma per fortuna è viva, e Valentina è pronta a  ricominciare. Vediamo insieme i suoi messaggi di speranza e aiuto.

Un amore tormentato

Selvaggia Lucarelli proprio qualche mese fa esultava per la fine dell’incubo di Valentina Pitzalis. Ma prima di arrivare alla fine, dovremmo partire dall’inizio. La storia di Valentina, è quella di una ragazza come tante. Un’adolescenza tranquilla dedicata al lavoro alle ambizioni e agli amori. Ma è quello che credeva l’amore della sua vita, a metterla in pericolo. Manuel Piredda, era l’uomo di cui la donna si era perdutamente innamorata, tanto da sposarselo repentinamente. Manuel Piredda é stato anche il suo carnefice. La gelosia dell’uomo e l’ossessione per “la sua donna”, erano diventate così forti da portarlo a cambiare vita per sempre. Ma nonostante un trasferimento a Bacu Abis, per tenersi lontano da lei, l’uomo stava  progettando per Valentina una piano di morte.

La tragica notte del 17 aprile 2011

Purtroppo siamo abituati a sentire storie simili a quella di Valentina. Quello che porta alcuni uomini a commettere atti così ignobili è inspiegabile. L’ossessione e la gelosia sono soltanto segnali di allarme. A volte, denunce e richieste di aiuto, non riescono a bloccare la furia dei “carnefici”. Ed è quello che è successo a Valentina, che nella sua vita, ha cercato di comprendere, perdonare e capire l’uomo che aveva sposato.

Ma non c’è comprensione per chi ti ricatta, ti assilla e ti turba. Per chi ti vuole togliere la vita, proprio come Manuel. L’uomo, nella notte tra il 16 ed il 17 di aprile del 2011, aveva costretto Valentina ad un incontro chiarificatore. In quell’incontro si è consumato il terribile gesto: l’uomo le ha dato fuoco e l’ha mutilata per sempre. Ma non ha spento il suo sorriso, che continua ad essere fonte di forza per tante donne.

Valentina Pitzalis ospite da Silvia Toffanin

Proprio recentemente Valentina è stata ospite a Verissimo. Anche in questo caso, la padrona di casa ha esultato per come la verità sia venuta fuori. Valentina, che era stata accusata e diffamata è libera. L’uomo che l’ha sfigurata, morto anch’egli nell’incendio a Bacu Abis é il suo carnefice.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *