Sexy, diva, superlativa… e con un grande desiderio di maternità. Valeria Marini non ha mai nascosto il suo sogno di diventare mamma e se il figlio non dovesse arrivare è pronta anche a percorrere la strada dell’adozione.

“Ho desiderato un figlio-e lo desidero ancora. Certo, assolutamente sì. Poi, se non succederà posso pure adottarlo. Il tema della maternità per me ce sempre stato” ha svelato la showgirl ospite di “Io e te”, il programma condotto da Pierluigi Diaco su RaiUno (dal lunedì al venerdì). “Per le mie esperienze, mi sono sempre trovata troppo ragazzina, forse troppo giovane, davanti alla maternità che purtroppo non ho potuto portare avanti. Poi ho un esempio di una grande mamma e di una bellissima famiglia. Mia sorella e mio fratello sono il mio punto di forza.

Mio papà non ce più ma dall’alto ci protegge” ha continuato la Marini. Parlando della sua lunga carriera televisiva, invece, Valeria ha ammesso che il suo più grande errore è stato partecipare a troppi reality. “Il successo lo devo al pubblico, che mi sostiene. Io faccio tutto con grande passione e amore. Ho fatto anche grandi errori lo ammetto. L’errore professionale più grande che ho fatto forse è stato fare troppi reality. Ho sbagliato perché un reality una volta si può fare, però poi devi anche costruire, devi dare emozioni al pubblico”.

“La musica dà ritmo alla vita, c’è per tutti una gran voglia di rinascere. Ogni donna ha dentro sé un’energia stellare che deve imparare a tirar fuori per fare ‘boom'”. Dopo il successo di “Me Gusta”, il singolo che la scorsa estete diventò un vero e proprio tormentone estivo, Valeria Marini lancia un nuovo brano questa volta dedicato principalmente alle donne, “che sanno sempre tirar fuori il meglio da ogni situazione e ciò le rende speciali e così meravigliosamente ‘Donne Stellari’!”, dice la showgirl. “Boom” è un invito per tutte le donne a tirar fuori il meglio di tutta l’energia che ognuna ha dentro di sé. “Abbiamo tutti una gran voglia di rinascita”, spiega la showgirl che ha così deciso di regalare ai suoi fan un’estate “stellare”. Mix di ritmi latini e voce suadente sono gli ingredienti di questo nuovo brano che nasce dalla collaborazione con l’etichetta discografica Joseba Publishing guidata dal direttore artistico Gianni Testa. Scritto insieme a Giacomo Èva, già autore di altri grandi successi musicali (“Aspetto che torni”, cantato da Francesco Renga al Festival di Sanremo, “Fino all’impossibile”, disco di platino dei DearJack e tanti altri) si propone di far ballare nelle calde sere d’estate tutte le generazioni ma… mantenendo sempre le distanze di sicurezza. Anche con un brano dai toni leggeri la Marini si fa portavoce, insieme all’associazione “Senza Veli Sulla Lingua”, di un messaggio molto imporiante a tutela delle donne vittime di violenza: tirar fuori il meglio di tutta l’energia che ognuna ha dentro di sé!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here