A soli 24 le viene diagnosticato un tumore che le ha divorato il corpo ma riesce a guarire

Aveva soltanto 24 anni, ma la sua vita è stata stravolta in modo piuttosto incredibile da un tumore molto aggressivo. Aveva soltanto 24 anni e stava vivendo tra l’altro uno dei momenti più belli della sua vita e soprattutto aveva tante aspettative. Si chiamava Georgia McLennan, era un’ infermiera di Broadbeach in Australia. Amava molto il suo lavoro, ma anche la sua famiglia e tutti i suoi amici e sicuramente sperava di poter vivere a lungo per poter anche costruirsi una famiglia. Purtroppo a partire dallo scorso mese di dicembre la 24enne ha iniziato ad avvertire dei malesseri generalizzati, fino a quando non ha accusato dei fortissimi dolori al petto. Da quel momento sarebbe iniziato il calvario.

Georgia McLennan, il calvario iniziato all’età di 24 anni

La giovane 24enne Georgia McLennan, come abbiamo avuto modo di anticipare, pare che avesse semplicemente dei forti dolori al petto ma non sapeva che da lì a breve avrebbe scoperto una realtà piuttosto incredibile. “Andavo una o due volte alla settimana dal medico. Credevo si trattasse di un trauma, tanto che il mio dottore più volte ironizzò chiedendomi se non mi stessi inventando tutto”. Questo quanto raccontato dalla stessa. Lo specialista sembrerebbe che avesse sottovalutato questo malessere della ragazza e pensava che si trattasse più che altro di un fattore psicologico più che fisico, ma purtroppo però non era così.

La diagnosi del medico non la convince, così fa approfondimenti

La 24enne infatti stava malissimo e non convinta della diagnosi del suo medico, aveva deciso di sottoporsi a tutta una serie di esami e approfondimenti. Questi hanno purtroppo evidenziato una gravissima situazione ovvero pare che la 24enne  fosse affetta da due tumori contemporaneamente, uno al fegato e uno alla milza. Il cancro purtroppo era anche già andato in metastasi ed aveva invaso altri organi del suo corpo. “Ero sotto shock, non potevo credere che fosse successo a me. Fino a pochi mesi prima ero in piena salute”. Queste le dichiarazioni rilasciate dal giovane 24enne completamente sotto choc e incredula.

Diagnosticato un linfoma di Burkitt

Alla stessa era stato diagnosticato quindi un linfoma di burkitt cioè un tumore di derivazione B linfocitaria che registrava purtroppo una elevata incidenza tra i bambini africani, ma che può colpire ovviamente anche in altri posti del mondo. Nonostante si possa pensare che sia un tumore molto aggressivo, la chemioterapia ha avuto degli esiti positivi ed ha permesso così anche alla giovane Georgia di poter guarire.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *