Alberto Grassi: chi è il giovane calciatore nuovo acquisto del Napoli, età e esordio in serie A

Alberto Grassi classe 95 è un interessante giocatore che proprio in questi ultimi giorni sta facendo parlare tanto di se. Si tratta di un calciatore molto interessante e cresciuto nel vivaio dell’Atalanta e sul quale pare abbiano messo gli occhi diversi Club come ad esempio la Fiorentina ed il Torino. Adesso però per lui è in arrivo la Maxi offerta da parte del Napoli. Quest’ultima avrebbe offerto ben 8,5 milioni di euro alla società bergamasca per il suo acquisto. Molto probabilmente, quindi il calciatore passerà al Napoli e firmerà con la società partenopea un contratto di quattro anni e mezzo con la possibilità di guadagnare fino a 800 mila euro a stagione. Ma cosa conosciamo di lui e della sua vita privata?

Alberto Grassi chi è

Come abbiamo già avuto modo di anticipare, è un giocatore classe 95 cresciuto proprio nel vivaio dell’Atalanta dall’età di sette anni. È uno dei calciatori più interessanti e sicuramente più promettenti del calcio italiano. È alto 183 cm e pesa 75 kg e ricopre il ruolo di mezzala destra in un centrocampo a tre. In realtà nei primi anni a Bergamo è stato anche impiegato come esterno. Ha giocato una partita con la nazionale under 16 ed ha alle spalle una partecipazione al Viareggio e nel 2011 invece è stato aggregato nella squadra primavera dove in quattro stagioni ha realizzato quattro goal in 49 partite.

Ascesa nel mondo del calcio

Sembra essere un giovane dalla forte personalità e soprattutto dalla grande dinamicità. Purtroppo però c’è stato un episodio che ha in qualche modo frenato la sua ascesa nel mondo del calcio. Pare abbia avuto 10 giornate di squalifica che poi sono state ridotte a 5. Pare che nel 2014 ed esattamente nel mese di marzo venne squalificato per avere rivolto degli epiteti razzisti nei confronti del giocatore ghanese Salifu un avversario in un match del campionato primavera. La società all’epoca non fece ricorso, ma tentò in tutti i modi di recuperare proteggendo anche il giovane calciatore e addebitando questo episodio alla sua giovane età. Ha sempre comunque avuto degli ottimi rapporti, anche con i suoi compagni di squadra di colore. Molto probabilmente si è trattato di un episodio dettato da rivalità agonistica.

Il debutto in serie A

Ha comunque già debuttato in Serie A negli ultimi 21 minuti di una partita giocata contro la Roma. Poi ha giocato anche le ultime due sfide contro il Milan e il Chievo dimostrando ancora una volta le sue grandi doti.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *