Alvaro Morata, chi è l’attaccante della Juventus? Esordio, Carriera e Biografia

Álvaro Borja Morata Martín ( Madrid , 23 ottobre 1992) è un calciatore spagnolo che gioca come attaccante della Juventus FC in Serie A in Italia , in prestito dall’Atlético de Madrid . È anche un assoluto internazionale con la squadra nazionale spagnola .

I suoi migliori dischi come attaccante includono, anche come un giocatore del Real Madrid Castilla CF , una distinzione come capocannoniere nel gruppo I della 2 ^ Divisione “B” 2011 – legato con la sua allora compagno di squadra Joselu – e la Scarpa d’Oro del l’ Under- europea 19 Campionato in Romania 2011 con sei gol, la cifra più alta raggiunta finora da un giocatore.  Questa circostanza si è ripetuta all’Eurocup Israel Under 21 2013 , dove i suoi quattro gol lo hanno incoronato Scarpa d’Oro del torneo. Allo stesso modo, il punteggio del giocatore si distingue in particolare con le diverse categorie della squadra spagnola, dove ha segnato un totale di 31 gol in 35 partite, essendo uno dei migliori record storici per loro con una media di 0,89 gol a partita.

Per quanto riguarda i successi sportivi, il giocatore ha ottenuto la promozione in 2 ° Divisione con la suddetta squadra affiliata,  contestualmente è stato anche proclamato campione di categoria;  mentre per la sua partecipazione con la prima squadra è stato proclamato campione della Copa del Rey 2011 , del campionato 2012 e della Champions League 2013-14 , prima del suo arrivo in Italia, dove si è affermato al primo livello. Al suo ritorno al Real Madrid è riuscito a vincere il campionato 2016-17 e la Champions League 2016-17 .

Per quanto riguarda i risultati a livello nazionale delle squadre, la medaglia di bronzo ottenuta nella Coppa del Mondo U-17 2009 in Nigeria , e gli Europei U-19 e U-21 nei suddetti Campionati Europei 2011 in Romania ed Euro 2013 in Israele .

Inizi: dall’Atlético de Madrid al Real Madrid 

Ha iniziato nella cava di rojiblanca, dove durante l’estate è andato al Campus della Fondazione Atlético de Madrid diretto da Milinko Pantic dove ha condiviso le prime esperienze con giocatori come David de Gea o Koke . A causa del sistema utilizzato da José María Amorrortu , l’allenatore della squadra, è stato relegato in secondo piano, uno dei motivi che lo ha portato a partire in età cadetta.

È finito al Getafe Club de Fútbol e dopo un anno è entrato nella cava del Real Madrid Club de Fútbol nella sua terza squadra giovanile, alternando la seconda squadra giovanile un anno dopo con il Real Madrid Club de Fútbol “C” , la seconda filiale del club. 

Nella stagione 2009-10 ha vinto la Coppa dei Campioni e la Junior Division of Honor , avendo raggiunto anche la finale della Copa del Rey Juvenil con la Juvenil “A” della squadra bianca, segnando in quella stagione un totale di 34 gol che varrebbe la pena salire alla prima filiale.  Era un giocatore molto importante che si è distinto soprattutto in Coppa dei Campioni, segnando gol contro tutti quelli che hanno affrontato: che fosse UE Cornellá o RCD Español . Tuttavia, un sovraccarico nella destra semimembranosa lo ha portato a saltare la finale. Tuttavia, i bianchi hanno vinto il titolo dopo aver battuto il Valencia Juvenil 3 gol a 1 .

Real Madrid Castilla CF 

Morata dopo aver giocato la sua ultima partita di seconda divisione con il Real Madrid Castilla (contro l’Alcorcón).

Il 15 agosto 2010, ha fatto il suo debutto con la prima squadra controllata, il Real Madrid Castilla CF in un’amichevole contro l’ AD Alcorcón , segnando l’unico gol della partita.  Il suo debutto in 2a Divisione B avvenne il 29 agosto dello stesso anno, in una partita che finì 3-2 a favore della Castiglia contro il Coruxo FC  Morata segnerà il suo primo gol ufficiale nell’1-1 contro l’ RSD Alcalá , il 31 ottobre 2010. 

Morata ha segnato la sua prima tripletta contro il Deportivo de La Coruña “B” il 13 febbraio 2011, concludendo la fase regolare come capocannoniere della squadra insieme a Joselu , anche se avrebbe segnato un gol in più del galiziano (quindici contro quattordici) durante il playoff contro il Club Deportivo Alcoyano ,  nonostante ciò, la squadra è riuscita a non aggiornarsi, cosa che avrebbe ottenuto la prossima stagione dopo aver sconfitto nella fase di promozione dell’ascesa al Cádiz CF 8-1 complessivamente il pareggio, e 6-0, anche in totale, CD Mirandés si proclamano così campioni della 2a Divisione “B” e ottengono la promozione al2a divisione .

Real Madrid CF 

Ha debuttato con la prima squadra il 12 dicembre 2010 a La Romareda contro il Real Zaragoza . Anche se in precedenza aveva debuttato contro il Club América nel tour preseason degli Stati Uniti, sostituendo Cristiano Ronaldo il 5 agosto dello stesso anno.

Il 22 dicembre 2010 ha debuttato in Copa del Rey e allo stadio Santiago Bernabéu nella partita terminata 8-0 contro il Levante Unión Deportiva sostituendo Kaká al 77 ‘. Nell’ottavo gol della partita, ha ha retto molto bene con le spalle alla sua coppia e dopo averlo lasciato e lasciato altri due giocatori fuori portata, ha tirato e il rimbalzo è stato segnato da Pedro León dopo una grande parata di Munúa . Al termine di quest’ultima partita, i suoi compagni gli hanno consegnato il pallone, autografato da tutti i giocatori, che Benzema e Ronaldo hanno ottenuto con le loro triplette . 

Prima dell’inizio del Trofeo Santiago Bernabeu 2011, Morata è sceso in campo insieme ai suoi compagni di squadra del Real Madrid Castilla CF , Álex Fernández e Daniel Carvajal , per essere applaudito dopo aver vinto l’ Europeo U19 2011 in Romania con la nazionale Under- 19 quella stessa estate, dove sarebbe stato lo scarpone d’oro del campionato, con il maggior numero di gol mai segnati in quella competizione: 6 gol. 

Il 4 luglio 2012 ha firmato un contratto con la prima squadra del Real Madrid Club de Fútbol , concedendogli il numero 21 e sarà al comando di José Mourinho dalla stagione 2012-13.  Nella partita di preseason per il Trofeo Santiago Bernabéu, disputata contro il Millonarios FC dalla Colombia, ha segnato i suoi primi due gol con la maglia della prima squadra. Il giocatore firma la sua migliore prestazione negli ottavi di finale di Copa del Rey 2012-13 contro il Club Deportivo Alcoyanoche si è giocato il 31 ottobre 2012. In quella stessa partita, ha dato un assist al gol al suo compagno di squadra Karim Benzema che significava il quarto gol della squadra, che sarebbe finito 1-4.

Il suo primo gol ufficiale con la prima squadra è stato nella partita di campionato contro il Levante UD , dove dopo essere uscito a dieci minuti dalla fine, avrebbe segnato l’1-2 finale che avrebbe regalato alla sua squadra la vittoria dopo un colpo di testa. Xabi Alonso .

Il 4 dicembre ha esordito in Champions League contro l’ AFC Ajax corrispondente all’ultima partita della fase a gironi, in cui ha assistito il compagno di squadra José Callejón e che ha segnato il 4-1 finale in favore del Real Madrid CF. A febbraio Nel 2013 ha segnato un gol in campionato contro il Rayo Vallecano e il 2 marzo di quest’anno ha dato un assist a Benzema contro il massimo rivale in campionato, l’ FCBarcelona . 

Juventus FC 

Ricevere il premio per il miglior giocatore del mese di ottobre 2014 dalla Juventus FC

Il 18 luglio 2014 è stata ufficializzata la firma di Álvaro Morata da parte della Juventus di Torino . Ha firmato per quattro stagioni e una facoltativa in cambio di circa 20 milioni di euro. Il Real Madrid un’opzione di riacquisto viene salvata per un importo massimo di 30 milioni di euro, solo esercitabili alla fine della stagione 2015-16 o alla fine della stagione 2016-17.  Gli è stato assegnato il numero “9” che era stato lasciato libero dal montenegrino Mirko Vučinić .

Due giorni dopo la sua presentazione, in un confronto in allenamento con il compagno di squadra Rubinho , Morata si è slogato un ginocchio di secondo grado, che lo ha costretto a stare fuori dal campo per circa 50 giorni.

Morata ha esordito il 13 settembre 2014 nella vittoria per 2-0 della sua squadra sull’Udinese . Il 27 settembre 2014 ha segnato il suo primo gol con la maglia della Juventus , nel 3-0 casalingo contro l’ Atalanta . Il 9 novembre 2014 ha segnato i suoi primi due gol con l’elastico della Juventus contro il Parma in una vittoria casalinga per 7-0. Il 22 dicembre 2014 hanno perso la Supercoppa Italiana ai rigori contro il Napoli . Il 13 maggio 2015 ha segnato il gol che ha portato all’eliminazione della sua vecchia squadra, il Real Madrid , durante la gara di ritorno delle semifinali di UEFA Champions League.oltre ad aver messo l’1-0 sul tabellone dell’andata. Il 6 giugno 2015 ha giocato la finale di Champions League contro l’FC Barcelona, ​​Morata ha portato il punteggio sull’1-1 anche se i bianconeri hanno perso la partita per 3-1.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *