Arianna, 24 anni, e il bimbo che portava in grembo morti sul colpo: “Riposate in pace”

Un terribile incidente è costato la vita a una ragazza di appena 24 anni. La vittima si chiamava Arianna Huseinovic, era residente a Silvi, in provincia di Teramo in Abruzzo, insieme al compagno ed era in attesa del primo figlio. Lo scontro è avvenuto lungo la strada statale 16 nel territorio di Pineto.

Alla guida dell’auto, una Peugeot 206, c’era Arianna, quando per cause ancora in corso di accertamento, la sua vettura si è scontrata con una Ford Fiesta proveniente in direzione opposta. A lanciare l’allarme sono stati gli automobilisti che transitavano sul luogo dell’incidente. Il conducente dell’altra vettura, un 34enne anche lui residente nel comune abruzzese, è rimasto praticamente illeso.

Per Arianna e il bimbo che portava in grembo – la ragazza era al quarto mese di gravidanza – invece non c’è stato nulla da fare. La ragazza, che aspettava un bambino dal suo compagno, è morta praticamente sul colpo. I medici arrivati sul posto non hanno potuto fare altro che constatarne il decesso. La salma, su disposizione della magistratura, è stata restituita alla famiglia.

Arianna, figlia di genitori immigrati dal Kosovo, era nata in Italia. Come riporta il quotidiano online AbruzzoLive.it lascia il papà Djemko, la mamma Selma, le sorelle Mema e Sabrina e i nonni Rasema e Selim. Sabato prossimo, 20 febbraio si svolgeranno i funerali, alle 15.30 nella casa funeraria Pianacce di Silvi, in via Maestri del Lavoro, dove è stata allestita la camera ardente.

La notizia della prematura scomparsa di Arianna è circolata in paese lasciando i concittadini sotto choc. Tantissimi i messaggi sui social per ricordare Arianna e il piccolo che portava in grembo. “Una tragedia che ha colpito la nostra comunità… riposa in pace. Un sentito abbraccio alla famiglia”, ha scritto il sindaco di Silvi, Andrea Scordella, sul suo profilo Facebook.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *