Dieta liquida chiara: cos’è e quando è raccomandata?

Prima di una colonscopia o di un test intestinale, è possibile mettere in atto una dieta liquida chiara per spazzare via lo sporco e migliorare la diagnosi. Cosa dovresti tenere a mente?

La dieta liquida chiara è un protocollo aggressivo che può essere messo in pratica in modo tempestivo per generare una pulizia a livello intestinale. La sua applicazione non è consigliata senza la supervisione di un professionista e senza un obiettivo specifico, poiché si tratta di un regime con diverse carenze nutrizionali.

Tuttavia, in determinate circostanze, come prima di un test intestinale, può essere positivo mettere in atto questo piano. La sua adozione consente di eliminare eventuali rifiuti depositati nel tratto digestivo, migliorando la diagnosi delle patologie sottostanti. Vuoi saperne di più?

Qual è l’obiettivo della dieta liquida chiara?

Lo scopo principale della dieta liquida chiara è quello di spazzare via lo sporco intestinale. Questo può essere fatto per due diversi motivi, come purificare l’area o facilitare la diagnosi di malattie con un test successivo.

In entrambi i casi, se inizi a migliorare la funzione intestinale o a pulire le impurità, devi stare molto attento. Come vedremo di seguito, è un tipo di dieta carente di molti nutrienti di cui il corpo ha bisogno. Senza di loro non è in grado di funzionare in modo ottimale per un lungo periodo di tempo.

Qual è l'obiettivo della dieta liquida chiara?
La dieta di liquidi chiari è restrittiva e deve essere utilizzata solo sotto indicazione medica.

Caratteristiche della dieta liquida chiara

Questo tipo di dieta si concentra, soprattutto, sull’idratazione. Garantisce l’assunzione di acqua e l’equilibrio elettrolitico, che è considerato fondamentale a livello di salute. Tieni presente che una scarsa idratazione può causare alterazioni della pressione sanguigna, secondo uno studio pubblicato su Nefrologia.

Nonostante questo, stiamo parlando di una dieta molto restrittiva, poiché sono consentiti solo i seguenti prodotti:

  • Acqua minerale, gassata o aromatizzata.
  • Succhi di frutta senza polpa.
  • Bevande aromatizzate.
  • Soda.
  • Tè o caffè da soli.
  • Gelatina.
  • Succo di verdura o succo di pomodoro filtrato, senza bucce o polpa.
  • Bevande sportive.
  • Brodo sgrassato e filtrato.
  • Miele e zucchero.
  • Caramelle.

Tuttavia, in alcuni casi, la dieta può essere più restrittiva, secondo le indicazioni dello specialista. Tuttavia, è un approccio molto carente di calorie e proteine. Per questo motivo, la sua adozione a medio o lungo termine non è consigliata.

Tieni presente che un adeguato consumo di proteine è la chiave per prevenire lo sviluppo di malattie croniche. Infatti, negli ultimi anni i requisiti di questi nutrienti nelle linee guida dietetiche sono aumentati, come affermato in una ricerca pubblicata negli Annals of Nutrition & Metabolism.

Esempio di menu

C’è una grande varietà di menu per seguire questo tipo di cibo. L’importante è non incorporare altri alimenti oltre a quelli raccomandati. Di solito, il medico determina come dovrebbe essere ogni piatto del giorno.

Colazione

  • Caffè solo zuccherata.
  • 1 succo di frutta.

A metà mattinata

  • 1 tazza di gelatina e un bicchiere di succo.

Cibo

  • 1 bicchiere di succo
  • Brodo di pollo sgrassato.
  • 1 tazza di gelatina.
  • Acqua.

Spuntino

  • Caffè solo con zucchero.

Sono

  • 1 tazza di brodo di pesce sgrassato.
  • 1 tazza di gelatina.
  • Un infuso con zucchero.

Quando si consiglia di seguire questa dieta?

Come abbiamo detto, non è opportuno proporre questa dieta per perdere peso, né per periodi di tempo prolungati. Può essere applicato per pulire il colon prima di una colonscopia o per eseguire qualsiasi altro test diagnostico del tratto digestivo.

Anche in un caso di disbiosi molto pronunciata, potrebbe essere lanciato insieme a un’adeguata integrazione. In questo modo, viene esercitato un cambiamento sul microbiota, reintroducendo gradualmente fibre e cibi solidi per sedimentare i nuovi batteri.

Quando si consiglia di seguire questa dieta?
La dieta liquida chiara è indicata prima della colonscopia o di altri test diagnostici. Non dovrebbe durare per molti giorni a causa della sua mancanza di nutrienti essenziali.

Possibili rischi e controindicazioni della dieta liquida chiara

Come puoi immaginare, stiamo parlando di una dieta che non è in grado di coprire il fabbisogno energetico. Inoltre non soddisfa le esigenze di macro e micronutrienti essenziali. È semplice, se si considera più tempo del necessario, c’è il rischio di affezioni acute a causa di un apporto inefficiente di sostanze nutritive.

Ad esempio, come dettagliato in uno studio pubblicato sulla rivista Advances in Food and Nutrition Research, non consumare quantità ottimali di vitamina C genera scorbuto a breve termine. A sua volta, non soddisfare le richieste di ferro provoca anemia.

Pertanto, si raccomanda solo di seguire un tale trattamento dietetico sotto prescrizione medica. È importante ascoltare il consiglio del professionista per farlo riducendo al minimo i rischi, consumando così una certa quantità di zucchero per evitare l’ipoglicemia.

Dieta liquida chiara, un protocollo molto rigoroso

In breve, la dieta di liquidi chiari non dovrebbe essere messa in pratica per perdere peso. Inoltre, non è consigliabile farlo in casa per sperimentarlo. La sua implementazione può generare effetti dannosi sulla salute, soprattutto se non viene applicato correttamente.

È un metodo di alimentazione a breve termine che ha un obiettivo molto specifico e non dovrebbe essere usato al di là di esso. Inoltre, deve essere supervisionato e approvato da un operatore sanitario, per ridurre i rischi associati.

Come regola generale, dovresti evitare diete eccessivamente restrittive. Non generano benefici a medio termine e non sono sostenibili. L’unica cosa che si può ottenere con loro è lo sviluppo di malattie condizionate dall’apporto inefficiente di sostanze nutritive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.