Edoardo Vianello: chi è, età, carriera, moglie, figlia Susanna e vita privata

Chi è Edoardo Vianello: età, moglie, vita privata, carriera e curiosità

Edoardo Vianello è nato il 24 giugno del 1938 a Roma. Sin da piccolo mostra la sua grande passione per la musica e inizia a suonare la fisarmonica da giovanissimo. Il primo 45 giri viene pubblicato nel 1959 dal titolo Ma guardatela. Pochi mesi dopo esce “Siamo due esquimesi”, ispirata al film “Ombre bianche”.

La prima partecipazione al Festival di Sanremo è datata 1961 con la canzone Che Freddo, incisa anche da Mina, Sergio Bruni, Claudio Villa e Sergio Endrigo. L’anno seguente esce uno dei suoi lavori più amati, conosciuti e cantati, ci riferiamo a Pinne fucile e occhiali. Da questo momento si apre una carriera ricchissima di successi tra gli altri ricordiamo: I Watussi, Abbronzatissima, Tremarella, Hully gully in dieci.

Per quanto concerne la sua vita privata, Edoardo Vianello nel 1967 ha sposato la collega Wilma Goich e diventa padre di una bambina, Susanna. Vince nel 1991 il Telegatto con la canzone “Abbronzatissima”, la più votata al programma televisivo “Una rotonda sul mare”. Nel 2005 è tra i concorrenti del reality di show di raiuno Il Ristorante.

Le tre mogli di Edoardo Vianello

La seconda moglie, invece, si chiama Vania Muccioli ed è stata protagonista di una causa legale terminata a metà febbraio 2020. Un’accesa disputa che ha visto protagonista proprio il re del twist: il cantante è stato infatti condannato a pagare 50.000€ di provvisionale, come risarcimento per non aver provveduto a pagare gli alimenti previsti alla ex moglie Vania Muccioli e al figlio nato dal loro amore finito in malo modo.

La terza moglie, Elfrida Ismolli, è conosciuta dal pubblico italiano perché alcuni anni fa fu protagonista in televisione di un episodio molto criticato durante il programma “Il Ristorante” della Rai. In quella occasione, la donna mostrò tutto il suo carattere decisamente iracondo, lanciando una torta in faccia alla conduttrice Antonella Clerici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *