in pensione con 20 anni

In pensione con 20 anni di contributi Inps nel 2021, a che età?

In Pensione con 20 anni di contributi Inps nel 2021, a che età? Quali sono i requisiti anagrafici che un lavoratore deve possedere nel caso in cui decida di inviare una domanda di pensionamento? Quanti anni bisogna avere per poter andare in pensione, avendo già maturato 20 anni di contributi INPS nel 2021?

In pensione con 20 anni di contributi Inps nel 2021

Sicuramente il fatto di avere alle spalle una lunga storia contributiva garantisce un certo riconoscimento di rate previdenziali più alte. Ad ogni modo, non tutti i lavoratori possono avere alle spalle una anzianità di servizio tale da poter uscire anticipatamente dal mondo del lavoro senza aver dovuto raggiungere l’età anagrafica. Sono sempre di più le persone che purtroppo trovano impiego in età tarda e non riescono in questo modo a maturare molti anni di servizio. Ci sono anche altre persone che non intendono trattenersi oltre al lavoro pur sapendo che l’assegno pensionistico subirà comunque dei tagli. Ci sono dei dipendenti e dei Lavoratori autonomi che hanno il peso del proprio impiego e non desiderano attendere oltre il pensionamento.

Requisiti pensionamento avendo maturato 20 anni di contributi Inps

Ad ogni modo, per sapere a che età si può andare in pensione avendo già maturato 20 anni di contributi INPS nel 2021, bisogna considerare alcuni requisiti necessari. Bisogna considerare, quindi anche l’età in cui il lavoratore avanza la richiesta del trattamento previdenziale. Bisogna anche tenere conto delle eventuali modifiche che il governo desidera apportare alla normativa vigente con l’arrivo del 2021. Bisogna anche prendere in considerazione i dati provenienti dall’ Istat riguardo la speranza di vita e quale conseguenza potrebbe avere quest’ultima sulle condizioni di accesso alla pensione. Di conseguenza se si sposterà in avanti l’età media e quindi l’aspettativa di vita, potrebbe subire un cambiamento anche l’età pensionabile.

Buone notizie per il 2021, nessun cambiamento per l’età pensionabile

Secondo quanto emerso in questi ultimi tempi ci sarebbero delle buone notizie riguardo il requisito anagrafico che bisogna aver maturato dal momento che almeno per i 2021/22 non sono previste delle variazioni relative alla speranza di vita. Ciò significa che non ci saranno dei cambiamenti riguardo l’età pensionabile dei lavoratori. Colori i quali hanno 20 anni di contributi potranno andare in pensione a 67 anni entro il 31 dicembre 2021. Questa possibilità vale per i lavoratori che matureranno 20 anni di contributi entro il 31 agosto 2021 o attraverso il meccanismo misto o  quello unitamente contributivo. Ci sarebbe anche un’ alternativa, ovvero la possibilità di richiedere l’anticipo pensionistico purché entro il 2021 si raggiungono 64 anni di età e 20 anni di anzianità contributiva.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *