Intrattenimento

Luisa Ranieri chi è: età, carriera, vita privata, figli, biografia e Luca Zingaretti

Luisa Ranieri: chi è, età, carriera, altezza

Luisa Ranieri è nata a Napoli il 16 dicembre del 1973 ed è una nota attrice e conduttrice televisiva. Nel 2001 ha debuttato sul grande schermo come protagonista nel film “Il principe e il pirata” e nello stesso anno è stata la protagonista del primo episodio della campagna pubblicitaria “Nestea” con il tormentone “Antò fa caldo”. Da lì ha collezionato un successo dopo l’altro, tra fiction, miniserie e grande schermo. Nel 2012 è tornata anche a condurre Amore Criminale su Rai 3 in prima serata e ora la rivedremo su Rai 1 nei panni della detective Lolita Lobosco.

Nel 2004 entra nel cast della serie La Omicidi e l’anno seguente recita in due importanti fiction televisive: Callas e Onassis, dove veste i panni della celebre cantante di origini greche, e Cefalonia, miniserie in due puntate con Luca Zingaretti. Ed è proprio sul set in questione che lei e il suo futuro compagno iniziano a frequentarsi in maniera ufficiale. Tra l’attrice e il protagonista de ”Il Commissario Montalbano” scocca la scintilla. Nasce una relazione profonda cui seguirà la separazione dell’attore dalla prima moglie, la giornalista e scrittrice Margherita d’Amico. Il 9 luglio del 2011 nasce Emma e i due decidono di sposarsi. Il 23 giugno dell’anno seguente i due attori si sposano con rito civile presso una sontuosa dimora nobiliare, il Castello di Donnafugata a Ragusa in Sicilia, spesso teatro di set cinematografici.

Conquista tutti, Luisa Ranieri. Anche stavolta l’attrice napoletana, protagonista della serie tivù Le indagini di Lolita Lobosco – trasmessa da Raiuno in prima serata per quattro puntate, con la regia di Luca Minierò -, mette d’accordo i telespettatori di ogni età.

La sua nuova eroina, nata dalla penna della scrittrice Gabriella Genisi, è una donna moderna: ha una carriera invidiabile come vicequestore aggiunto dei commissariato ai Bari; si trova a capo di una squadra di soli uomini; è autorevole eppure non rinuncia mai alla propria femminilità. «Queste sue caratteristiche coincidono con la mia idea sul mondo femminile.

E poi lei non scende mai dal tacco 12, è ironica e amante del buon cibo, proprio come me», racconta la Ranieri, che nella vita è sposata col collega Luca Zingaretti (coproduttore di questa serie con Angelo Barbagallo e la Bibi Film Tv) e mamma di Emma e Bianca. «A differenza mia, però, lei è single. Non cerca un fidanzato a tutti i costi, ma in alcune occasioni perde la testa», spiega l’attrice, che sul set si ritrova travolta dalla passione per un giornalista. Danilo Martini (l’attore Filippo Sciceli itane), più giovane di lei di una decina di anni.

Luisa, non è la prima volta che interpreti una signora innamorata di un uomo più giovane: la differenza d’età è ancora un tabù se è la donna a essere più grande? «Non credo nei tabù, soprattutto quando si parla d’amore. E Lolita, proprio come me, non si fa condizionare dai preconcetti (sorride, ndr)».

Sei sposata con Luca Zingaretti, a sua volta più grande di te di tredici anni, e in questa serie vi siete ritrovati a lavorare fianco a fianco: lui è il co-produttore e tu la protagonista. Che effetto ti fa? «Non succede spesso di lavorare insieme, ma quando accade siamo felici.

Il nostro segreto è il gioco di squadra, una caratteristica tipica di quelle coppie che, come noi, hanno la fortuna di avere questa opportunità». Neanche un pizzico di rivalità? Alla fine la tua Lolita è stata definita una sorta di Montalbano al femminile… «La parola rivalità a casa nostra non esiste. Da sempre Luca fa il tifo per me e viceversa. Quanto al parallelismo con Montalbano, è infondato. È la serie che ha avuto più successo negli ultimi vent’anni e il personaggio nato dalla penna di Camilleri è inarrivabile. E poi, in generale, io non amo le etichette».


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *