Matilda De Angelis e il fidanzato rapper Nayt insieme da oltre un anno, non si nascondono più

Le sue relazioni sullo schermo sono sempre complicate. In The undoing, la miniserie americana che l’ha lanciata sulla scena internazionale, si mette in mezzo tra Hugh Grant e Nicole Kidman e fa una brutta fine.

In Leonardo, altra produzione di cui ultimamente si è parlato moltissimo, flirta con il genio rinascimentale ma, ancora una volta, qualcosa va storto e lei muore avvelenata. Per fortuna nella realtà Matilda De Angelis vive una vita meno tumultuosa e si accompagna a un ragazzo gentile che le porta le borse della spesa: un fidanzato fino a ieri rimasto nell’ombra, che l’attrice bolognese, assai discreta quando si tratta del suo privato, ha deciso di non nascondere più.

Si chiama William Mezzanotte, in arte Nayt, ed è un rapper molisano suo coetaneo, con all’attivo cinque album, un libro autobiografico sulla sua adolescenza difficile e qualche collaborazione interessante con artisti come Emis Killa: non una celebrità come la De Angelis, insomma, che negli ultimi mesi è sulla cresta dell’onda e ha persino furoreggiato con Amadeus a Sanremo, ma comunque un volto piuttosto noto per gli amanti del genere.

Quatti quatti, i due stanno insieme già da un po’: a fine 2020 Nayt accennava nelle interviste di essere impegnato da oltre un anno e di essere molto fedele. E anche ora è lui quello che si lascia andare di più sull’argomento, scherzando a Radio Deejay e paragonando se stesso a Jay-Z e Matilda a Beyoncé. Buon per loro se diventeranno la coppia più ricca dello showbiz, fosse anche solo quello italiano: per il momento si accontentano di fare la spesa al supermercato, una bella scorta di viveri per sopravvivere agli ultimi strascichi di lockdown prima di poter tornare al ristorante.

Protetti dalle mascherine, lei anche da un ampio cappello, non corrono il rischio di essere riconosciuti e importunati. Si godano quel poco di anonimato che ancora resta: adesso che li sappiamo insieme, non potremo esimerci dal farci spesso i fatti loro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *