Morto Filippo Mondelli, campione del mondo di canottaggio: stroncato a 27 anni

È morto Filippo Mondelli, campione del mondo di canottaggio nel 2018 nel quattro di coppia: avrebbe compiuto 27 anni il prossimo 18 giugno. Lo sport italiano è in lutto per la scomparsa di Mondelli, che faceva parte in quota atleti del Consiglio nazionale del Coni: il giovane atleta aveva un osteosarcoma alla gamba sinistra. Mondelli, originario di Como, aveva cominciato a praticare il canottaggio nel 2007 e nel 2015 aveva vinto l’oro nel 4 Con ai Mondiali Under 23.

Il 13 l’annuncio della malattia: osteosarcoma. Lo stesso giorno è iniziato il suo percorso sanitario presso l’Istituto Ortopedico Rizzoli di Bologna. Sembrava che tutto si potesse risolvere e che potesse  tornare con i suoi compagni di barca, con la sua nazionale olimpica. Lo scorso 13 aprile era stato eletto al Consiglio Nazionale del Coni. Oggi, purtroppo, a un anno, tre mesi e sedici giorni dalla scoperta della grave malattia il triste epilogo. «Con silenzio e rispetto tutta l’Italia del canottaggio, insieme al Presidente del CONI, al Presidente della Federazione, al Consiglio federale, allo staff tecnico, a tutti i compagni di nazionale, formula le più sentite condoglianze per la scomparsa del caro Filippo – scrive la Federazione Italiana Canottaggio – Rimarrai sempre nei nostri cuori. Ciao Filippo!»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *