Pierfrancesco Favino, la malattia che farà sempre parte di lui: la confessione dell’artista

Pierfrancesco Favino è un noto attore italiano il quale sicuramente ha attraversato un momento molto difficile della sua vita. Non tutti effettivamente conoscono bene Pierfrancesco, il quale è sicuramente uno degli attori più amati e più acclamati non soltanto del nostro paese ma anche all’estero. Si è sempre dimostrato un attore poliedrico ed un artista molto affascinante che ha conquistato tutti soprattutto le donne, grazie anche alla sua fisicità e al suo sguardo magnetico.

Pierfrancesco Favino, un artista di grande successo

Non è possibile dimenticare la sua partecipazione al Festival di Sanremo di qualche anno fa, dove ha dimostrato di essere davvero un artista a 360 gradi. Ha debuttato nel mondo del cinema ormai tanti anni fa ed anche in televisione nel 1991. Da quel momento si sono susseguiti per lui tutta una serie di film che hanno sicuramente avuto un successo straordinario. Impossibile dimenticare la sua interpretazione nel film di Gabriele Muccino intitolato L’ultimo bacio ma ha lavorato anche all’estero con artisti di un certo calibro come Brad Pitt. Ha preso parte infatti alla produzione d’oltreoceano di World War Z con Brad Pitt.

La malattia del noto attore

Purtroppo però non tutti sanno che oltre ad essere un grande lavoratore PierFrancesco si è costruito anche una bellissima famiglia. Ad ogni modo, ha trascorso tanti anni a lottare contro un demone interiore ed a confessare ciò è stato proprio lui nel corso di un’intervista rilasciata un po’ di tempo fa. “Io ci ho messo un sacco di tempo a riuscire a fare questo mestiere con continuità Ho fatto un sacco di altri mestieri per pagare l’affitto o per mangiare. Ma non l’ho mai fatto pensando che il mondo di me non riconoscesse la mia capacità”. Questo quanto dichiarato dal noto attore nel corso di una intervista.

La fissazione del noto attore e la confessione

Pierfrancesco pare che sia molto innamorato della sua professione di attore ed ancora parlando della sua malattia, sembra aver confessato anche una fissazione. “Credo di dover imparare ancora tanto dal mio mestiere, ma non è detto che sia in grado di farlo e non voglio che sia un passaggio obbligato. Sono un perfezionista, Paolo Virzì dice che sfioro la malattia“.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *