Pupo il dramma della malattia della mamma Irene Ghinazzi

Pupo è uno degli artisti più conosciuti e più amati del nostro paese. In questi ultimi due anni lo abbiamo visto spesso in TV in quanto opinionista di uno dei reality più famosi di Canale 5 ovvero il Grande Fratello vip. Una delle persone più importanti della vita di Pupo è sicuramente la madre ovvero Irene Ghinazzi. Ma cosa sappiamo di lei e della sua vita privata?

Pupo, chi è la madre Irene Ghinazzi

La donna ha circa 88 anni e vive a Ponticino in provincia di Arezzo, che poi è anche la città natale di Pupo. Da sempre la donna è stata al fianco del figlio e molto spesso s’è lasciata andare a qualche intervista, raccontando alcune vicende giovanili che riguardano proprio lui. La madre non ha potuto non ricordare anche alcune vicende sentimentali del figlio da sempre attratto dalle donne, tanto da averlo anche definito un Dongiovanni.

Come abbiamo detto in precedenza Irene Ghinazzi attualmente ha 88 anni e vive a Ponticino, in una provincia di Arezzo. Irene e legatissimo suo figlio Pupo, in tantissime interviste ha raccontato tantissimi aneddoti della vita in gioventù del figlio. Non mancano di certo i racconti riguardanti donne. Infatti, Irene ha sempre definito suo figlio un grande Don Giovanni.

La donna, nella sua vita è stata sempre una grande casalinga, è stata sempre sposata con il suo unico uomo della vita Fiorello. Pupo prende la sua arte dai tuoi genitori, Infatti Allora è sempre piaciuto cantare e recitare, dai racconti della donna si può ascoltare numerosi storie di quando si dilettavano a cantare insieme.

La donna inoltre ha sempre preso parte a diversi colori del suo paese natale e nei paesi vicini. Questa forte passione è stata trasmessa al figlio che poi diventato un grande cantante.

In un ultima intervista rilasciata a domenica in da Mara Venier, Pupo ha raccontato a cuore aperto la malattia che ha colpito la mamma Irene. ha dovuto metterla in un istituto E da quel giorno la donna non è più tornata nella tua casa. Purtroppo è stata colpita da una forma di Alzheimer molto aggressiva. Pupo ha sempre sperato che la malattia potesse fermarsi ma non è stato così.

La popolazione mondiale sta diventando sempre più anziana, e questo è un fattore che aumenta di molto la percentuale di malati di Alzheimer. Mentre in tutto il mondo le comunità scientifiche sono in piena ricerca per trovare una possibile cura, dall’altra parte ci sono altrettanto ricerche per capire come questa malattia possa impattare sulla psicologia e nel sociale dei malati e delle famiglie. Ad oggi oltre il 70% di assistenza alle persone malate di Alzheimer arriva o dal coniuge o dei parenti più stretti. Purtroppo l’incapacità nel ricordare eventi, nomi e persone, abbassa notevolmente la qualità della vita.

Vita privata

La donna nella vita è stata una casalinga ed è stata per tanti anni sposata con Fiorello Ghinazzi un portale. Sia Irene che Fiorello, hanno avuto una passione in comune ovvero quella per il canto e la recitazione che hanno tramandato al figlio, che come sappiamo è diventato un cantante molto famoso. Purtroppo, Irene lo scorso anno è stata colpita da una demenza senile e adesso si trova ricoverata in un istituto.

Sale sul predellino e lo vedo sparire, lui e le sue Hogan e, inghiottito dal gigantesco fuoristrada nero, come Pollicino nella bocca della mucca; alias Enzo Ghinazzi, è inversamente proporzionale al nome, un piccoletto che pensa e vive esagerato. Eccesso in formato tascabile. Cantante, autore, showman televisivo, giocatore amatore compulsivo, Zardo e Donne, Mazzone, Ora puoi Adesso anche gelataio, la sua ultima impresa nel centro di Ponticino, poche case dalle parti di Arezzo. Nasce il giorno delle elle torri gemelle, 11 settembre è già qui c’è tutto il destino smisurato.

Anche in Magnolia prevedono per lui, un metro e 65 Per 60 kg. Un centimetro in meno di Chiambretti, indossa scarpe che le regalano 3 cm. È un uomo brillante, Ma tua madre dice che è un c*******. Ha sempre guadagnato tanti soldi. pensa che da 16 anni vive a Roma fisso in una suite dell’hotel Aldovrandi a €6000 al mese. Una scelta di vita, al culto della qualità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *