Quando fioriscono le camelie?

Prima di disperarci con la domanda su quando fioriscono le camelie, è importante essere chiari su qualcosa. Sotto il nome di camelia è incluso un numero enorme di varietà che manifestano la loro differenza, fondamentalmente, nei loro fiori. E anche se crediamo che non siano molti, nulla è più lontano dalla verità. Solo in Galizia ci sono 8.000 varietà . Un dettaglio che, lungi dall’essere minore, rende complicato sapere esattamente quando fioriscono le camelie. Perché? Perché, curando questo dettaglio, le camelie possono fiorire tra dicembre e aprile .

Ma non dobbiamo solo prendere in considerazione il calendario. Perché, al di là dei tempi di fioritura di ogni varietà, dobbiamo considerare altri aspetti che possono impedire la fioritura della nostra camelia. Un piacere di cui, senza dubbio, non possiamo privarci.

QUANDO FIORI DI CAMELIAS

In generale, la maggior parte delle camelie di cui godiamo nei giardini iniziano a fiorire a dicembre in modo sfalsato fino a febbraio. Tuttavia, affinché il processo di fioritura avvenga in determinate condizioni, la pianta ha bisogno di una serie di coccole che è necessario conoscere. E quando diciamo condizioni non intendiamo solo che ci regala un buon numero di fiori. Dobbiamo anche tenere presente che, con le cure necessarie, i suoi fiori ci accompagneranno a lungo.

Cura, essenziale per sapere quando fioriscono le camelie

Come prendersi cura delle camelie non è affatto complicato. In realtà, per avere successo nella sua coltivazione, è sufficiente scegliere il giusto luogo di impianto e provvedere ad annaffiature abbondanti sempre con acqua dolce. Certo: nonostante sia una pianta che ama l’umidità, fai molta attenzione al drenaggio. È impegnativo in questo senso, quindi non possiamo trascurare questa cura se vogliamo che la nostra pianta prosperi e fiorisca.

Più di quando le camelie fioriscono, cosa hanno bisogno per farlo?

Ma per rispondere alla domanda su quando le camelie fioriscono oltre il calendario, ci sono due aspetti che non possiamo perdere. In realtà, stiamo parlando di due compiti che sono nelle nostre mani e che dovremo adempiere regolarmente se vogliamo favorire la fioritura del nostro arbusto. Uno di questi è la potatura : un compito fondamentale per lo sviluppo della nostra pianta. Grazie a questo lavoro, che di solito si effettua a metà febbraio una volta che la pianta ha lanciato i boccioli fiorali, aiuteremo a rigenerare gli steli per favorire la fioritura del prossimo inverno.

Concime liquido per piante acide Verdecora
Rispondere a quando avviene la fioritura delle camelie, tra le altre cose, fertilizzandole correttamente. 

Ma altrettanto importante è fertilizzare correttamente le camelie . E insistiamo correttamente perché, essendo una pianta a fioritura invernale, di solito pensiamo che la cosa corretta da fare sia concimare nei mesi freddi. Tuttavia, questo non è il caso. Per favorire la fioritura, la nostra pianta necessita di un apporto di fertilizzante ricco di azoto tra i mesi di marzo e giugno; e un altro con una predominanza di fosforo e potassio tra luglio e settembre. Un mese in cui dovremo smettere di concimare e lasciare che la pianta si prepari a fiorire.

MOTIVI PER CUI NON FIORISCE UNA CAMELIA

E veniamo a un’altra domanda che di solito si aggiunge a quando fioriscono le camelie. A volte e nonostante si creda di coltivarla correttamente, la nostra pianta non fiorisce . Qualcosa che di solito genera nervosismo poiché, nonostante la bellezza sempreverde e caratteristica di questo arbusto, la sua fioritura è il motivo principale per includerlo nel design del nostro giardino. Che nessuno si allarmi. Quando una camelia non fiorisce, è perché ha un eccesso o un difetto di qualcosa. Ed è sufficiente saper interpretare i segnali per risolverlo.

Motivi per cui una camelia non fiorisce

E questa è la magia delle piante. Che, a modo loro, ci danno indizi di ciò che potrebbe accadere loro in modo che possiamo rimediare. Quindi niente come avere una piccola guida dei sintomi per scoprire cosa dobbiamo risolvere.

1. I boccioli dei fiori non si aprono o si seccano prima dell’apertura

Un classico nella coltivazione di questa meravigliosa pianta. Di solito è dovuto alla mancanza di umidità ambientale: un’altra delle cure della camelia che dobbiamo monitorare da vicino.

2. La camelia inizia a ingiallire le foglie ei bottoni non si aprono

Quando la pianta mostra questi sintomi, di solito ci preoccupiamo della sua salute. E, sebbene sia vero che l’aspetto della pianta lo incoraggia, la verità è che è facilmente rimediabile.

Substrato per piante acide
Un substrato acido è essenziale per la fioritura della camelia. 

Le piante di camelia che mostrano questi segni soffrono spesso di una carenza di acidità nel substrato . Per risolverlo, è sufficiente essere chiari su come trapiantare una camelia e il momento giusto per farlo. E sì, fondamentale: utilizzare un substrato specifico per piante acide.

3. La pianta lancia i bozzoli prima di aprirli

Un altro dei soliti scenari nella coltivazione di questa pianta. Normalmente, quando la pianta si comporta in questo modo, è sintomo di un eccesso di umidità o di un repentino sbalzo di temperatura .

Anche se non possiamo recuperare i fiori che abbiamo già perso, possiamo trovare una soluzione. Se è in una pentola, sarà sufficiente trovarne una posizione favorevole e controllare il drenaggio . Inoltre non fa male pacciamarlo per evitare che il freddo lo influenzi.

4. La camelia ha pochi fiori

Non tutte le camelie danno la stessa quantità di fiori. Sì, una volta che siamo sicuri della varietà, riteniamo che possa fiorire di più, dovremo rivedere come l’abbiamo potata .

E sì: vale la pena prendersi cura di questa meravigliosa pianta per godersi i suoi fiori. Un regalo che compare solo una volta all’anno e che riempie di colore il freddo dell’inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *