News

Rossella Panarese chi è, autrice e voce della scienza addio alla storica giornalista

Purtroppo è morta Nella notte Rossella Panarese, la voce per eccellenza di Radio pubblica da più di vent’anni era curatrice conduttrice di Radio 3 scienza, Federica di una trasmissione radiofonica in onda tutti i giorni nel palinsesto di Radio Rai.

Rossella Panarese chi è: dal lontano 1991 aveva ideato e condotto molti programmi a tematica scientifica. Tra i più famosi Palomar e DuemilaRadio3Scienza va avanti da 18 anni: un programma nato da una sua idea. Va tutt’ora in onda dalle 11:30 alle 12:30. Collaborava anche con il Master in Comunicazione della Scienza della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (Sissa) di Trieste e con il Master SGP (Scienze della vita nel Giornalismo e nei rapporti Politico-istituzionali) dell’Università La Sapienza di Roma. Coordinava dal 2002 parte del palinsesto di Radio3.

È venuta a mancare stanotte, 1 marzo 2021, la giornalista Rossella Panarese, capostipite di Rai Radio3. La donna era autrice e speaker di Radio3Scienza, lo show quotidiano che va in onda da più o meno vent’anni. Durante le ultime ore una moltitudine di messaggi di cordoglio si sono diffusi sui social media e per il web in generale. Tutti per commemorare una delle voci più ascoltate della radio pubblica.

Ancora inespresse le cause della morte e anche la data dei funerali. Ad annunciare la notizia, stamattina in diretta, nel corso di Prima pagina, tradizionale rassegna stampa del mattino della radio pubblica, il direttore Marino Sinibaldi. Cominciando dal lontano 1991, Rossella Panarese aveva prodotto e presentato molti programmi a tematica scientifica, come “Palomar” e “Duemila”.  Di poco fa il tweet pubblicato sul social dai colleghi di Radio 3 che la ricordano così…

Il tweet pubblicato sul social dai colleghi di Radio 3 che la ricordano così: “Pensavamo a Rossella Panarese ogni volta che avevamo bisogno di un parere giusto, di una soluzione intelligente. Il suo equilibrio e il suo entusiasmo costruttivo ci proteggevano dalla tentazione dello sconforto e della noia. Dava senso al nostro essere Noi, e gliene siamo grati”. Dal 2002 coordinava una parte del palinsesto di Radio3. Il cordoglio per la morte di Rossella Panarese si sta diffondendo in queste ore su Twitter e in rete, la sua presenza era nota all’interno del mondo del giornalismo per via dei suoi pareri sempre equilibrati e ben informati. Con Panarese tutto il mondo del giornalismo, non solo scientifico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *