Sabrina Misseri ieri e oggi: che fine ha fatto e come è diventata

Conosciamo tutti Sabrina Misseri per essere la cugina della piccola Sarah Scazzi che è stata uccisa ormai nel 2010. La donna è stata quindi arrestata insieme alla madre con l’accusa di omicidio nei confronti della cugina. Si è detto quindi che Sabrina e la madre abbiano ucciso la piccola Sarah strangolandola. Per questa ragione Sabrina resta chiusa nel carcere di Taranto e condivide la cella proprio con la madre Cosima Serrano.

Omicidio Sarah Scazzi, che fine ha fatto Sabrina Misseri

L’omicidio della piccola Sarah sicuramente ha scosso l’opinione pubblica e di questo macabro omicidio se ne continua a parlare ancora oggi a distanza di tanti anni. All’epoca dell’omicidio Sabrina aveva 22 anni e viveva ad Avetrana insieme ai suoi genitori Cosima, Michele e insieme alla sorella. Faceva l’estetista e frequentava tanto la cucina che era più piccola di lei di 7 anni. Insieme avevano conosciuto un ragazzo di nome Ivano Russo che pare fosse piaciuto ad entrambe. Insomma molto probabilmente Sabrina avrebbe ucciso la cugina per motivi di gelosia. Oggi la donna è stata condannata all’ergastolo. Dal 2011 si trova presso il carcere di Taranto dove divide la cella con la madre. Ha 32 anni e lavora nella sartoria dell’Istituto femminile insieme a Cosima.


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *