Sammy Basso: il giovane 25enne affetto dalla sindrome dell’invecchiamento veloce dal cuore d’oro

Sammy Basso è il nome del giovane 25enne purtroppo affetto da progeria la sindrome da invecchiamento precoce. Nonostante sia molto giovane, il suo aspetto è praticamente quello di un anziano. Nonostante la malattia piuttosto grave il giovane non si è mai arreso ed ha cercato da sempre di condurre una vita pressoché normale. In tutti questi anni però Sammy ha fatto tante cose proprio perché per lui non c’è assolutamente tempo da perdere. Si è diplomato e poi si è anche laureato ben due volte. Lo scorso mese di marzo ha conseguito la laurea magistrale in molecular biology e la foto di lui sorridente con la corona d’alloro sul capo è stata condivisa su gran parte delle pagine web.

Sammy, la malattia di cui è affetto

Si è celebrata lo scorso 28 febbraio la giornata delle malattie rare tra cui anche la progeria o sindrome di Sindrome di Hutchinson-Gilford, che causa l’invecchiamento precoce nei bambini. Si tratta di una patologia molto grave e di una malattia rara che colpisce un bambino ogni 4-8 milioni di nati. In realtà, questa malattia è causata da una mutazione del Gene  l m n a che produce una proteina chiamata lamina a, che è importante per la struttura ed il funzionamento delle cellule. In tutto il mondo ad oggi sono circa 70 i bambini affetti da questa grave patologia e 5 si trovano soltanto in Italia. Sammy è proprio uno di questi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *