Intrattenimento

Wanda Nara, Icardi la tradiva con la complicità del cognato

Doppia delusione. È stata tradita due volte, Wanda Nara: dal marito e dal cognato. In crisi con Mauro leardi, la procuratrice argentina è una furia. Proprio quando i due parevano in fase di riappacificazione sono emersi nuovi dettagli sull’incontro bollente tra l’attaccante del Paris Saint-Germain e la modella Maria Eugenia Suàrez, detta China.

A coprire il bomber sarebbe stato Jakob von Plessen, giocatore di polo, ma soprattutto compagno di Zaira, la sorella di Wanda. «Pur di dare un alibi a Mauro, è finito a dormire in auto», ha rivelato la giornalista Yanina Latorre durante il programma della Tv argentina Los Angeles de la manana, che segue il caso.

La ricostruzione della vicenda appare clamorosa. Dopo mesi di conversazioni sui social, la Suàrez da Buenos Aires è arrivata a Parigi. Alla fine di una partita, il calciatore l’avrebbe incontrata per trascorrere una notte insieme nell’hotel di proprietà del club transalpino. Non senza qualche accortezza. «Il giorno in cui ha incontrato la China ha prenotato la stanza a nome del giocatore di polo Facundo Llorente», ha detto la Latorre.

Questa persona è un amico di Jakob, il quale – ormai coinvolto nella tresca – sarebbe stato costretto a dormire nella sua auto pur di tornire un alibi al cognato. Quindi non sarebbe stato il mondo del calcio a insabbiare le notti piccanti di leardi, bensì quello del polo.

Ma la partita dell’ex centravanti nerazzurro – i cui interessi economici vengono cura ti dalla moglie Wanda, sua procuratrice – è finita nel peggiore dei modi. Qualche tempo dopo la moglie di Mauro avrebbe chiamato la China per raccontarle quanto aveva scoperto. «Ho già visto il telefono di mio marito,-so tutto, so che vi siete incontrati e ho parlato con lui.

Però voglio che tu mi dica: vi siete incontrati?», le avrebbe chiesto la Nara. Smascherata, la Suàrez avrebbe raccontato la propria versione: «La verità è questa: ero con tuo marito, ma stai tranquilla, ci sono stati solo baci. Abbiamo provato in un modo, poi in un altro, ma Mauro non ci è riuscito». Un dettaglio che la Latorre, la giornalista che segue il caso, peraltro molto amica di Wanda, ha liquidato così: «Forse lui era nervoso o si sentiva colpevole».

Ora, però, leardi non può più nascondersi. Troppe le voci e i dettagli che lo incastrerebbero, nonostante stia cercando da settimane di farsi perdonare da sua moglie e dalle loro figlie, Francesca e Isabella. Per questo il bomber avrebbe chiamato la Latorre, confermando in parte le voci. «Mi ha detto che tutto quello che ho raccontato è vero», ha detto la giornalista. «Ha regalato a Eugenia la maglia rosa del Paris Saint-Germain che  gli aveva chiesto.

Ma non è successo niente tra loro». Nel frattempo Mauro, dopo essersi battuto per ottenere il perdono, sarebbe passato al contrattacco, ricordando alla moglie lo scandalo che avevano dovuto affrontare a causa della separazione di lei dall’ex marito Maxi Lopez, padre dei tre figli maschi di Wanda, all’epoca amico di Mauro. «Ti ho sostenuta durante quella vicenda e tu non mi stai sostenendo ora», avrebbe detto il calciatore alla moglie.

Di recente leardi è stato avvistato sorridente su una spiaggia di Dubai con la Nara: segno di una serenità di coppia ritrovata, almeno per il momento. Perché la partita tra i coniugi è solo all’inizio. In ballo c’è un divorzio da 60 milioni di euro. E intanto spunta pure la trans Guendalina Rodriguez, che afferma di avere una relazione clandestina con Mauro…


Controcopertina.com è un giornale online approvato anche da Google News. Per ricevere i nostri aggiornamenti e restare informato su questo argomento ti invitiamo a seguirci sul nostro profilo ufficiale di Google News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *