Zucchero Fornaciari: il dramma della depressione, le medicine e lo psichiatra lo hanno salvato

Zucchero Fornaciari è un grande artista della musica italiana, uno dei più importanti e conosciuti non soltanto nel nostro paese ma anche all’estero. Da sempre ha avuto un grande talento ed è stato proprio per questo motivo che ha ottenuto un grande successo. Non tutti forse sanno che purtroppo l’artista dovuto affrontare un periodo piuttosto delicato fatto di tanta sofferenza. Ebbene, di Zucchero ha avuto purtroppo una bruttissima depressione, che lo ha portato non soltanto all’isolamento ma che sull’orlo del precipizio. A parlare di questo brutto momento è stato proprio lui nel corso di una intervista rilasciata un po’ di tempo fa a Ok, salute e benessere.

Zucchero Fornaciari, il periodo buio della sua vita

Durante questa chiacchierata Fornaciari ha rivelato questo aspetto piuttosto buio della sua vita, confessando di essere uscita da questo brutto tunnel, grazie ai farmaci ma soprattutto all’aiuto di una psichiatra. Stando a quanto riferito da lui stesso, gli anni più bui sono stati quelli che vanno dal 1989 al 1993. Questa brutta depressione l’ha portato a chiudersi in se stesso ed a rifugiarsi in una casa sul mare. Quando la situazione sembrava essere ormai purtroppo compromessa e l’artista si è rivolto ad uno psichiatra ovvero Giovanni Battista Cassano. “Per me i farmaci sono stati provvidenziali per ristabilire gli equilibri chimici dentro il mio cervello”, queste le parole del cantante il quale ha confessato di essere rimasto per circa un anno lontano da tutto e da tutti e di aver assunto il Prozac.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *