2 Giugno, che festa è per l’Italia? Cosa è successo nel lontano 1946 e come è nata la Festa della Repubblica

Il 2 giugno è una giornata particolare per noi italiani, perchè è la Festa della Repubblica. La stragrande maggioranza dei lavoratori sono a riposo e gli studenti hanno un giorno di relax dai loro impegni scolastici. Non è però una festa legata a qualcosa di religioso. E’ una ricorrenza del tutto laica che celebra un momento importante per il nostro paese. Cerchiamo di capire meglio da cosa e quando nasce questa festa.

Il 2 giugno perchè è Festa in Italia?

Il 2 giugno è Festa nazionale per l’Italia, in cui i lavoratori sicuramente restano a casa e gli studenti non vanno a scuola. Non è una festa religiosa, ma si festeggia un momento importante per il nostro paese e per la storia dell’Italia. Scopriamolo insieme. Il 2 giugno è sostanzialmente la Festa della Repubblica. Il motivo è uno solo, ovvero proprio in questa data, ed esattamente nel 1946 gli italiani furono chiamati al voto per scegliere quale forma di Governo volessero per il loro paese. Pare dovessero scegliere tra Monarchia e Repubblica. La maggior parte della popolazione pare abbia scelto per la seconda opzione. Ancora oggi a distanza di tanti anni, l’Italia rimane una Repubblica. Ed ancora, proprio il 2 giugno 1946 per la prima volta, il voto venne esteso anche alle donne che fino a quel momento pare non avessero potuto farlo.

Cosa si fa in Italia per festeggiare?

La Festa della Repubblica sarebbe nata così, per poter celebrare il referendum del 1946 con cui gli italiani abolirono la Monarchia dei Savoia. Hanno scelto così la Repubblica. Ogni anno in questo giorno vengono organizzati degli eventi speciali, come la spettacolare parata delle Frecce Tricolore. A Roma, soprattutto nella via dei Fori imperiali si tiene ogni anno una sfilata militare.Una cerimonia di rito si tiene proprio presso l’Altare della Patria e prevede la deposizione di una corona d’alloro al Milite Ignoto, un omaggio piuttosto simbolico per tutti i caduti i n guerra che non sono stati riconosciuti oppure ritrovati.

Manifestazioni e celebrazioni

Le celebrazioni per la Festa della Repubblica coinvolgono ogni anno le Forze Armate, le forze di Polizia della Repubblica, il Corpo Nazionale dei vigili del fuoco, il Corpo Nazionale della Croce rossa italiana e alcune delegazioni militari di Onu, Nato e Unione europea. Come abbiamo già anticipato, secondo il protocollo della celebrazione, viene deposta una corona d’alloro al Milite ignoto all’Altare della patria. Poi si svolge la parata alla quale prendono parte diverse cariche alte dello Stato. Poi nel pomeriggio vengono aperti al pubblico i giardini del Palazzo del Quirinale dove esibiscono le bande dell’Esercito italiano, della Marina Militare, Aeronautica, Arma dei carabinieri, Polizia di Stato, Guardia di Finanza, Corpo di Polizia Penitenziaria e Corpo Forestale dello stato.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.