A 99 anni tre volte a settimana in palestra, il segreto di Ferdinando: “Una vita sana, e mia moglie”

28

A 99 anni, Ferdinando Elia, ex impiegato delle Poste di Reggio Emilia, continua ad allenarsi tre volte alla settimana nella palestra vicino a casa.

Ogni lunedì, mercoledì e venerdì alle 10 del mattino, Ferdinando Elia, un postino italiano di Reggio Calabria, chiama il portiere del palazzo in cui vive e gli chiede di accompagnarlo in palestra. Nonostante abbia da poco compiuto 99 anni, Elia continua ad allenarsi con una costanza fuori dal comune. Un orologio svizzero è puntuale come lui.

Ferdinando Elia sottolinea la sua perseveranza nell’attività fisica perché desidera mantenere la propria indipendenza e non gravare sugli altri. Ho sempre cercato di mantenere la mia indipendenza e quella degli altri, in modo da non essere obbligato a sostenermi”, dice. Durante il corso per ufficiali, che si è svolto molto tempo fa, alla fine degli anni ’40, eravamo costretti ad allenarci duramente”, ricorda. È questo che mi ha tenuto attivo per molti anni. Ho continuato a correre e a camminare per molto tempo. Finché, all’età di 87 anni, mi sono iscritto in palestra”.

Nonostante la mia iniziale riluttanza a lasciare l’allenamento, decisi di frequentare la palestra locale. Mi hanno accettato a braccia aperte e mi sono integrato rapidamente nel gruppo. I miei amici della palestra erano così entusiasti di me quando ho compiuto 99 anni che hanno voluto organizzare una festa per me. Hanno fatto di tutto”, dice sorridendo. Io non ne avevo idea. Mi stavo allenando in una stanza vuota quando mi hanno chiamato: Erano tutti nell’atrio, in attesa di congratularsi con me”.

Da 12 anni Ali Anechoum, il proprietario della palestra, conferma che Macron è raramente assente. “È una persona meravigliosa”, dice con un sorriso. “Nonostante i suoi 99 anni, è acuto: con lui discutiamo di tutto, anche di calcio, politica e attualità. Il lunedì, il mercoledì e il venerdì è sempre in palestra. Rispetto alle persone più giovani, ha un’enorme flessibilità, pari al 65-70%. Riesce a fare tutto quello che c’è nella sala, dai tapis roulant agli attrezzi ginnici, e non crea problemi perché è esperto e non ha bisogno di aiuto. Vorrei che tutti fossero come lui…”. È anche il luogo in cui si festeggerà il suo centesimo compleanno nel 2019.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.