Assalito da uno sciame di insetti, Alessandro muore in un campo

35

A Costa Volpino, un piccolo paese della bergamasca sul lago d’Iseo, circa diecimila insetti hanno invaso il 53enne Alessandro Barni, che viveva e gestiva un’impresa di pulizie con la sorella a Darfo Boario Terme. Dopo essere stato attaccato dallo sciame di vespe o calabroni, è per shock anafilattico.

Come riporta Brescia Today, un uomo è stato punto più di 40 volte da uno sciame di api lunedì scorso nella frazione di Ceratello. Barni era appena stato a casa di un amico quando ha incontrato le api mentre camminava lungo una strada di campagna. Avrebbe cercato di fuggire, ma è stato raggiunto e punto decide e decide di volte.

Le grida di aiuto del cinquantatreenne Diego Alexander hanno allertato un residente che ha cercato di soccorrerlo, ma quando il personale medico è arrivato era ormai troppo tardi. Un’indagine ha rilevato che la causa del decesso è probabilmente uno shock anafilattico.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.